Notwist, The – Shrink

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

“La quiete prima della tempesta”.
Ci sono dischi splendidi che hanno la sfortuna di venire un po’ oscurati dagli eventi: nel caso di ‘Shrink’ dei Notwist questo succede perché il seguente ‘Neon golden’ è uno dei capolavori degli ultimi dieci anni di musica, per questo i paragoni vengono quasi naturali.
Si posono dire tante cose di ‘Shrink’ ma sono tutte concretizzabili in: è un disco splendido. Partendo con quel gioiellino indie-pop che è “Day 7” – che si muove da un’introduzione elettronica fino alla canzoncina perfetta – si passa attraverso esperimenti jazzati come la splendida “Moron” e fenomenali brani elettronici come “Electric bear” – secondo me apice del disco. Si può affermare che ‘Shrink’ è un album a tutto tondo, magari non sarà un disco da nemmeno una canzone sbagliata come ‘Neon golden’, ma nella sua capacità di amalgamare influenze, idee e generi ha davvero pochi eguali negli scaffali dei negozi di dischi. Un album che nonostante inizi ad avere i suoi anni sulle spalle risulta sempre attuale e favoloso da ascoltare; da avere assolutamente.