Vertigini – Call Me Crazy

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto:

Ho sempre sostenuto che nel rock ci volessero più donne. “Ce ne sono troppo poche” pensavo.
Poi, quando sento un disco del genere, forse ci ripenso.
Ma in realtà il problema non è tanto di genere, quanto di tutto il resto.
Già, quattro lollipop con velleità da poppunkrockstar e 10 pezzi grondanti di cliché di ogni genere (ottimamente prodotti ma oramai questo purtroppo non fa più differenza), il tutto con la passionalità di un filetto di branzino surgelato.
Delle alexie con lo strumento che fa tanto figo e ribelle.
Un lavoro patinato ma terribilmente inutile. Nemmeno così trash da farmi sorridere.
A confronto i Finley sembrano i Sonic Youth.