Trees – Walking Trees

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Succede che a volte i sogni molestino la mente, anche se non si tratta di incubi.
Succede che qualcuno riesca a catturare il buio di questi sogni e a chiamarlo dreampop..
Nella realtà tre passi di tersa darkwave: ‘Trees’ (Energeia 1997), ‘Harmonizer’ (Energeia 1999) e ‘Ash’ (Ark Records 2007), per esplorare con ‘Walking Trees’ i dieci anni di musica dei partenopei Trees.
La suggestione dei Joy Division e l’intimità dei Cure servono solo per coglierne gli intenti internazionali, ma la dimestichezza e la dignitosa accuratezza di questi tre lavori è senza dubbio marchiata Trees.
Suggestioni incise nell’oscurità, perché questo lavoro chiede di smorzare le luci e di respirare la grazia del buio, quel buio che ti permette di solcare la realtà con i sogni e di credere che la verità sia sempre dalla nostra parte.
Per chi ama sguazzare nell’introspezione, per chi vive di cieli coperti e pioggia sottile, per chi non ama ordinare le emozioni in graduatoria alfabetica, per tutti coloro che nel 2007 continuano ancora a chiedersi cosa ci sia stato di buono nella darkwave…