TOP 2011 – I Migliori Dischi del 2011

Ecco finalmente sulle nostre pagine la top 2011. 120 dischi, i migliori per la nostra redazione, tante sorprese, esclusioni illustri, e snobreaction che più snob non si può. La TOP2011 definitiva! Anche quest’anno sono stati divisi per ogni segno del nostro orodiscopo.

Cliccate su ogni segno e scoprirete le varie TOP10

 

spillettaeyelinersorcinisinapsibarbaobamagiaccaocchichiusiavatardisparitrucenichilista

 

 

PREMIO DEMOCRAZIA

A cura di Giovanni Papa
Vincitori: 
BANCALE – FRONTIERA 

 

 

Atmosfere rarefatte, sentimenti westernati e suoni ipnotici, il tutto confezionato alla perfezione. Diversi, riconoscibili, dalla
personalità già adulta, questa band di bergamaschi che ci trascina in un viaggio acido stile  Paura e Delirio a Las Vegas  per una opera prima che è un riuscitissimo concept. Menzioni: L’ELIDE – ORBITE Potenti, graffianti, compatti: partono da un rock alternative italiano doc per arrivare a cupe digressioni post rock. Hanno ascoltato la musica italiana giusta e la ripropongono ad alti livelli, senza lasciare un minimo di respiro.Band consigliata agli orfani della scena italiana anni  90. VANDERLEI – L’INESATTO Emiliani, con una produzione artistica che lascia il segno (Benvegnu). Comunicativi, con un songwriting di qualità, ottima opera prima, band da tenere d occhio.

  • Gran belle top, soprattutto piene di consigli utili per tutti i bei dischi del 2011 che ahimè non ho ancora ascoltato.
    (quello delle Wild Flag però ci stava benissimo eh, secondo me è uno dei dischi dell’anno!)