Top Album

Edda - Graziosa Utopia

Edda - Graziosa Utopia

Questo di Edda è un disco strano. Chi si aspetta l’ennesimo episodio di incazzatura liberatoria in un crescendo di disperazione resterà deluso. Graziosa Utopia è un’altra cosa. Un atto forse più corag[...]
Xiu Xiu - Forget

Xiu Xiu - Forget

Forget si inserisce liricamente nell’attuale stato psicologico di Jamie Stewart, il quale recentemente scambia la tristezza per paura. La dimenticanza è quindi la cura adottata, per le lotte contro la[...]
Angela Baraldi - Tornano Sempre

Angela Baraldi - Tornano Sempre

Oggi, con sette dischi alle spalle, accogliamo il nuovo "Tornano Sempre" con la gioia e la consapevolezza di essere al cospetto di un'artista mutata e cresciuta nel tempo, i cui lineamenti artistici a[...]
Cut - Second Skin

Cut - Second Skin

Sesto album in studio in 21 anni di onorata carriera, e mai una delusione. Second Skin arriva a sette anni dal precedente "Annihilation Road" (2010), in mezzo, lo split con i Julie's Haircut del 2013 [...]
Bonobo - Migration

Bonobo - Migration

I sample usati, composti, smembrati e rimontati di Simon sono stati catturati in giro lungo il suo lunghissimo e passato tour; qualcuno è stato catturato in aeroporto di notte [...]; i loop giocano co[...]
Iron Reagan - Crossover Ministry

Iron Reagan - Crossover Ministry

Oggi, con il terzo "Crossover Minisrty" gli Iron Reagan ci servono il frutto proibito. 18 tracce in 30 minuti che mettono a sedere tutta la scena mediante uno sfoggio (da bignami) impressionante di co[...]
Ryan Adams - Prisoner

Ryan Adams - Prisoner

Qui, Adams sembra sentirsi finalmente libero di proporsi e di proporre una creatività nuova. Pennellate d'artista e graffi felini, senza mai vergognarsi di qualche caduta inevitabile."Prisoner" si pre[...]
Moon Duo - Occult Architecture Vol. 1

Moon Duo - Occult Architecture Vol. 1

Percorsi ondivaghi che non celano incursioni nell'elettronica minimalista e nel Post-Punk ("Crosstown Fade"), come in atmosfere grondanti gioventù sonica ("Creepin'"). Con l'incipit siamo dalle parti [...]
Priests - Nothing Feels Natural

Priests - Nothing Feels Natural

Questo "Nothing Feels Natural" è il primo lavoro su lunga distanza della band, che fino ad ora si è sempre espressa mediante singoli ed Ep. Licenziato per la Sister Polygon Records – etichetta di prop[...]
Black Veils - Dealing With Demons

Black Veils - Dealing With Demons

Basti pensare all'ottima opener "The Persistence Of Memory", così pregna di chitarre nineties (Sonic Youth) e dinamiche del Murphy solista, al servizio di melodia e giri di basso massicciamente oscuri[...]
Whores - Gold

Whores - Gold

Un bidone della spazzatura come artwork, ed un pensiero à la Théodule-Armand Ribot per analizzare la scomparsa ci certa poesia vitale dall'animo umano. La voce martellante di Cristian Lembach, potente[...]
Tiger! Shit! Tiger! Tiger! - Corners

Tiger! Shit! Tiger! Tiger! - Corners

Un perfetto connubio fra Rock e modernità: da una parte la splendida rielaborazione di un passato glorioso, dall'altra l'utilizzo della tecnologia per promuoverlo. Perché se la band è ormai resident a[...]
Baustelle - L'Amore e la Violenza

Baustelle - L'Amore e la Violenza

"Tu non sai che peso ha questa musica leggera", così canta(va) Gianni Morandi nella sua hit "Uno su mille" del 1985. Pezzo che segnò il suo ritorno sulle scene in pompa magna. Però, se stiamo qui, è p[...]
The XX - I See You

The XX - I See You

La via di fuga in verticale rappresentata da I See You è frutto di tanti fattori. Primariamente è frutto della padronanza dell'uso dei samples che diventano l'impasto di base e non accessorio di canzo[...]
OvO - Creatura

OvO - Creatura

Gestazione travagliata nei meandri di un Abisso sonico. Nessun controllo. Arcaica é l'ispirazione, ancestrale il risultato che emergerà dal ventre della notte. Una mostruosità Cronenberghiana indecifr[...]
Nicolas Jaar - Sirens

Nicolas Jaar - Sirens

Nicolas Jaar è il prescelto del suo mondo, contaminato dall’elettronica e dall’abitudine a temi oramai ridondanti, in cui spesso si perde il senso del lavoro intimo della mente umana. Questo disco las[...]
WrongOnYou - Mountain Man EP

WrongOnYou - Mountain Man EP

WrongOnYou ha ben chiara l’importanza della gavetta e non ne ha perso un passaggio: cresce il pubblico, cresce il progetto e crescono le gratificazioni. Mountain Man ha tutte le carte in regola per fa[...]
Urfaust - Empty Space Meditation

Urfaust - Empty Space Meditation

Rispetto a tutte le novità e sperimentazioni degli ultimi dieci anni di black metal negli Urfaust c’è qualcosa di tutto ciò e allo stesso tempo qualcosa di tremendamente diverso, di immanente e che cr[...]
Alessandro Fiori - Plancton

Alessandro Fiori - Plancton

Ed è in queste geometrie anteriori a ogni pensiero che nasce Plancton: un disco indefinibile e meraviglioso, che trascina negli anfratti più oscuri, che porta il segno della dolce arrendevolezza dell’[...]
Tutti I Colori Del Buio -  Initiation Into Nothingness

Tutti I Colori Del Buio - Initiation Into Nothingness

La band torinese dipinge così un affresco segnatamente Hardcore capace di conservare l'impatto dei padri, e delle successive derive nineties, elaborandolo con gusto moderno.[...]
Big Star – Complete Third

Big Star – Complete Third

Una questione riamane comunque sospesa. Non sapremo mai perché Chilton e Stephens abbiano deciso di abbandonare i lavori. Probabilmente la loro opinione in merito a Third/Sister Lovers era molto diffe[...]
Goat - Requiem

Goat - Requiem

In Svezia si soffre il Mal d'Africa. Ce lo insegnano i Goat, la band venuta dal freddo che allo strapotere occidentale preferisce i suoni e i ritmi delle terre lontane. Deturpate? Usurpate? Depredate?[...]
The Dillinger Escape Plan – Dissociation

The Dillinger Escape Plan – Dissociation

In Dissociation c'è il furore dei suoni e la sofferenza delle parole, l'aridità e la dolcezza, la visione di un mondo denso di significato e spesso più profondo dei suoni stessi. È un disco che riflet[...]
His Clancyness - Isolation Culture

His Clancyness - Isolation Culture

Isolation Culture si propone dunque come vessillifero nei confronti di una centralità culturale ormai sopita da anni nel nostro paese: regalandoci una colonna sonora adeguata per la cavalcata verso la[...]
Isterica - Pensieri Parole Opere Omissioni

Isterica - Pensieri Parole Opere Omissioni

vendo merda nel villaggio a chi merda vuol mangiar» Mentre il Punk nostrano, specie quello di ultima generazione, continua a volgere lo sguardo verso occidente nella speranza di comprendere (spesso[...]
Gli Avvoltoi - Confessioni Di Un Povero Imbecille

Gli Avvoltoi - Confessioni Di Un Povero Imbecille

Gli Avvoltoi con “Confessioni di un povero imbecille” dimostrano di aver mantenuto intatta la stupefacente capacità di creare splendide melodie dal veloce impatto.[...]
Norah Jones - Day Breaks

Norah Jones - Day Breaks

Day Breaks è il grande album di un'artista che nel giro di pochi anni è riuscita ad emanciparsi da quel ruolo di nicchia a cui una certa produzione snob musicale voleva relegarla. Chiudiamo prendendo [...]
G.L.O.S.S. - Trans Day Of Revenge

G.L.O.S.S. - Trans Day Of Revenge

I G.L.O.S.S. rigenerano un suono nobile, indomito e furente come solo l'Hardcore Punk può essere, se usato come forma di liberazione.[...]
CONFRONTATIONAL - KINGDOM OF NIGHT

CONFRONTATIONAL - KINGDOM OF NIGHT

Un disco eccitante e pericoloso, che racconta tanto dell'animo umano quanto di certa Dark-Wave dai tratti esoterici, rileggendo il tutto in chiave moderna. Fra i candidati a disco dell'anno.[...]
Bon Iver - 22, A Million

Bon Iver - 22, A Million

Per apprezzare in pieno quello che è 22, A Million servono decisamente diversi ascolti ed è necessario calarsi in ogni sua direzione, in ogni effetto contenuto nei brani, in ogni strofa cantata ed i[...]
Khompa - The Shape of Drums to Come

Khompa - The Shape of Drums to Come

Davide Compagnoni è riuscito a mettere davanti al palco uno strumento troppo spesso relegato dietro tutti gli altri componenti. The Shape of Drums to Come è quindi la prova che la tecnologia, unita a [...]
Verdena / Iosonouncane - Split Ep

Verdena / Iosonouncane - Split Ep

Verdena e Iosonuncane hanno una visione molto chiara di quello che fanno. Artisti onesti, che sembrano dirti: “io questo so fare, e questo faccio”. È futile ascoltare queste quattro splendide tracce e[...]
Touché Amoré - Stage Four

Touché Amoré - Stage Four

Una band in crescita, abituata ormai alle grandi platee e sempre più richiesta dai nomi caldi della scena – Circa Survive, Rise Against, e AFI –, che oggi gioca la sua carta più importante aprendosi c[...]
Saosin - Along the Shadow

Saosin - Along the Shadow

Ci sono tutti gli ingredienti per rivivere quel sogno che staziona fra i vecchi ricordi. Una colonna sonora fatta di canti e urla, quella di un passato evergreen da ripercorrere lungo una strada deser[...]
Nick Cave & The Bad Seeds - Skeleton Tree

Nick Cave & The Bad Seeds - Skeleton Tree

Il Principe delle tenebre oggi non riflette sulla relazione diretta fra dolore e arte, ma agisce d'istinto; disperato e disarmato, portando a galla le spoglie della propria anima che lentamente deflag[...]
Echo & the Bunnymen - Crocodiles

Echo & the Bunnymen - Crocodiles

“Crocodiles” rimane un debutto incredibile e già maturo, un album da conservare con devozione assieme ad altri capolavori dell’epoca come: “Kilimanjaro”, “In the Flat Field” o “Seventeen Seconds”.[...]
CONFRONTATIONAL - A DANCE OF SHADOWS

CONFRONTATIONAL - A DANCE OF SHADOWS

Con "A DANCE OF SHADOWS" Massimo Usai trova finalmente la sua dimensione ideale, componendo musiche e testi in modo che si manifestino come un'entità indissolubile.[...]
Melt Yourself Down - Last Evenings On Earth

Melt Yourself Down - Last Evenings On Earth

Un baccanale sulle spiagge di Cabo Negro promosso dallo spirito londinese. Il vostro disco dell'estate se avrete l'energia per ballare fino allo sfinimento: in barba ai demoni, agli dei, e alle condiz[...]
Gonjasufi - Callus

Gonjasufi - Callus

In questo terzo episodio, sembra emergere una certa necessità testamentale, qualcosa da lasciare in dote al mondo. Arte che possa aiutare il prossimo dall'interno, dall'anima, nell'intento di trovare [...]
Nothing - Tired Of Tomorrow

Nothing - Tired Of Tomorrow

Siamo al cospetto di un lavoro emozionale ma allo stesso tempo muscoloso: come la tradizione di genere insegna. Il Post-Hardcore, quello segnato dalle più interessanti derive Emo, qui incontra Shoegaz[...]
Yellow Magic Orchestra - Yellow Magic Orchestra

Yellow Magic Orchestra - Yellow Magic Orchestra

Il mondo degli Yellow Magic Orchestra è una terra dominata da stravaganti strumenti tecnologici, il cui scopo ludico si scontra con la gravosità intellettuale dei colleghi occidentali.[...]
Thee Oh Sees - A Weird Exits

Thee Oh Sees - A Weird Exits

"A Weird Exits", a firma Thee Oh Sees, è pronto a dare qualche chilometro di distanza alle produzioni di genere odierne. L'esplosione è deflagrate come quella di una bomba a frammentazione: colpisce s[...]
Niccolò Fabi - Una Somma Di Piccole Cose

Niccolò Fabi - Una Somma Di Piccole Cose

"Una somma di piccole cose" è un disco volutamente confidenziale, che può arrivare come un pugno nello stomaco, per il suo carico emotivo, e che disarma, a tratti, per la sua “semplicità”.[...]
Ben Seretan - Bowl of Plums

Ben Seretan - Bowl of Plums

Si finisce di ascoltare l’album non accorgendosene; i brani durano poco, ma trasmettono molto. lasciando fuoriuscire tutta la personalità di Ben Seretan.[...]
Wire - Nocturnal Koreans

Wire - Nocturnal Koreans

"Nocturnal Koreans" dura poco, neanche mezz'ora, ed è talmente bello che vorresti non finisse mai, ma infondo basta rimetterlo daccapo per rendersi conto che è perfetto così.[...]
Live Footage - Moods Of The Desert

Live Footage - Moods Of The Desert

Una band che nella sua accezione di Post-Rock rievoca le esperienze Kraut di maestri come Tangerine Dream e i Kraftwerk. e che in questo piccolo gioiello cerca di farci vivere a pieno un'esperienza st[...]
Raime - Tooth

Raime - Tooth

Gli elementi di mistero e di incognita non risiedono più nell’ombra e nel buio ma sono così palesi e irrorati di luce che tornano ad essere invisibili a causa del processo inverso, a causa dell’acceca[...]
Ritmo Tribale - Mantra

Ritmo Tribale - Mantra

Rock e Crossover, Grunge à la Green River, esperimenti vocali complessi e talvolta devoti alla figura di Layne Staley, tracce di Hardcore: sudore sangue e lacrime. Questo è Mantra dei Ritmo Tribale.[...]
Joy Division - Closer

Joy Division - Closer

Un album unico, spettrale e cupo, ma allo stesso tempo radioso nella sua capacità di inserire l’ascoltatore nei meandri del malessere di un uomo. Il male di vivere non sarà mai più così ben descritto [...]
Blood Orange - Freetown Sound

Blood Orange - Freetown Sound

Un disco politico, intimo, orgoglioso e leggero. Non si finisce mai perché c'è dentro la vita di un tizio, non solo la sua arte di musicista. E che qui dentro ci sia la sua vita lo suggerisce anche un[...]