Hellzapop – Away

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Ha parecchi pregi questo “Away” di Hellzapop, tra cui sicuramente spicca quello che più ricerco quando ascolto un disco di musica elettronica: il calore che l’artista riesce a dare a questo tipo di musica. Le canzoni che compongono l’album sono spesso avvolgenti, con costruzioni interessanti e ottime scelte sonore. A parte qualche innesto vocale non proprio all’altezza delle note su cui va a sovrapporsi, come nel finale di “Beetween the lines”, il disco scorre senza intoppi lasciando spesso buone impressioni, come con la sognante melodia di “Scorza di limone” o con le sonorità in odore di Air della title-track. Unica traccia che mi lascia un po’ di amaro in bocca è la conclusiva “Zigo”, molto meno coinvolgente del resto dell’album, abbastanza deludente come conclusione per questo cd. In definitiva un lavoro che pur non essendo rivoluzionario permette di ascoltare la buone trovate di un musicista che riesce a rimanere sufficentemente bene in bilico tra sonorità minimal e incursioni nell’ambient.