Lightning Bolt – Fantasy Empire

Acquista: Voto: (da 1 a 5)

Viscerale, intenso. Fantasy Empire mantiene intatte le coordinate experimental-noise che i Lightning Bolt iniziarono a tracciare con l’omonimo album d’esordio nel lontano 1999. Nessun segnale di cambiamento nella travolgente e aggressiva compressione ritmica che il duo originario del Rhode Island riserva abitualmente alla sistematica evoluzione claustrofobica delle sue creature discografiche. Dannatamente efficaci e contundenti come soltanto le dinamiche creative ed eccentriche di Brian Chippendale (batteria e voce) e Brian Gibson (basso) hanno saputo incapsulare nel corso di una carriera, senza mai accarezzare l’idea della reinvenzione musicale.

Fantasy Empire è un disco avvincente – il primo su etichetta Thrill Jockey – che cattura l’essenza aggressiva e stridente dei loro live show con destrezza esplosiva, senza offrire nessun riparo a chiunque si imbatta nella propulsiva stratificazione rumorosa di pezzi come: The Metal East, Horsepower, Runway Train e Snow White (& The 7 Dwarves Fans). Un’iperattività sonora quasi ipnotica che stordisce e ammalia senza mai perdere di vista il suo obiettivo destabilizzante, fatto di alchimie snervanti amplificate in quantità selvagge, di distorsioni e lamenti vocali da aneurisma celebrale.