Turin Is Not Dead: gli appuntamenti di gennaio e febbraio

tuirn is not dead

28 gennaio 2016

Fathoms (UK/metalcore) + Depthscent (Torino/metalcore) + Aetherials (Torino/djent) + Haram (Torino/metal) live @ Daevacian (Bruino – TO) 

27 febbraio 2016

Storm{o} (Belluno/post-hardcore,screamo) + Selva (Lodi/post-black screamo) + Dry Food For Dogs (Vercelli/metal,hardcore) + Noise Trail Immersion (Torino/mathcore) live @ Daevacian (Bruino – TO)

Noi del collettivo Turin Is Not Dead non intendiamo far sconti a nessuno, e il 28 gennaio apriamo il 2016 con una serata ad alto tasso di divertimento e sudore.

Sarà il decimo appuntamento con il pubblico torinese e non solo, e siamo orgogliosi di poter portare sul palco del Daevacian una band estera di spessore europeo, i Fathoms.

I ragazzi sono attivi ormai da 5 anni, e arriveranno a Bruino con la loro ultima fatica discografica, l’undici tracce “Lives Lived”, senza dubbio una delle uscite hardcore/metalcore più interessanti del 2015. Inoltre, i Fathoms sono da poco tornati dalla Florida, dove hanno registrato nuovo materiale da rilasciare a breve. Una band che non lascia nulla al caso e che sa il fatto suo, e che senza dubbio fa dell’esperienza accumulata in questi anni il suo punto di forza.

“Lives Lived” rappresenta l’album della maturità per i Fathoms: resta immutata l’immediatezza e la cattiveria, ma si strizza anche l’occhio alla melodia (“Dilated Dreaming”, “Sleeping, Dreaming” e “Inhale Exhale” su tutte).

E ora qualche doverosissima parola per le tre band spalla: siamo molto felici di poter avere finalmente i Depthscent (ex Over Wysteria Skies) con noi, una delle band giovani e di punta della scena metalcore torinese. Attivi ormai da più di due anni, Carlo, Alessio, Fabio, Tullio e Simone si sono fatti conoscere con il video di “Lies of Chelsea”, che convoglia tutto il sound della band: metal e hardcore uniti, con il chiaro intento di menare duro. Sarà la loro prima data del 2016, quindi ci aspettiamo grandi cose!

Ad aprire la serata due band fresche fresche, Haram e Aetherials. I primi sono in realtà attivi da gennaio 2015, ma si è iniziato poco fa a sentire il loro nome in giro. Con il quattro tracce “Vuoto”, gli Haram propongono un sound cupo e per nulla banale, in cui convivono alla grande metal sperimentale e post-hardcore. Testi in italiano claustrofobici e di grande impatto: ora la prova del fuoco sul palco del Daevacian.

Primissimo live per gli Aetherials, giovane band djent tutta da scoprire, ma per cui c’è già una grande attesa nella scena locale.

La serata promette molto bene, e per il nostro collettivo sarà un’ulteriore occasione per far suonare band legate al territorio insieme a band in arrivo da fuori.

Dalla collaborazione tra Turin Is Not Dead, lo studio/etichetta Last Sound Design e la nostra seconda casa, il Daevacian di Bruino (TO), nasce poi l’undicesima serata per il nostro collettivo il 27 gennaio. Una serata che rappresenterà il punto più alto per noi, raggiunto in meno di un anno di attività.

Headliner saranno gli Storm{o}, band per la quale non bisognerebbe neanche spendere parole, vista la loro fama a livello underground. Attivi dal 2006, i ragazzi si sono fatti conoscere a livello europeo con il loro capolavoro “Sospesi nel vuoto bruceremo in un attimo e il cerchio sarà chiuso”, uscito nel 2014, un caposaldo dello screamo/post-hardcore made in Italy. Una band che in sede live non si risparmia, e che porta con sé l’esperienza accumulata con decine e decine di live ovunque in Italia ed Europa.

Compagni di viaggio e co-headliner della serata saranno i lodigiani Selva, una delle nuove band di punta del panorama musicale italiano. In pista dal 2013, si fanno notare (e non poco) con il loro “Life Habitual”, sette tracce d’esordio in cui le influenze personali di Gino, Tommy e Ale si uniscono in un suono unico e difficile da etichettare. Un album che è post-black ma post-rock, che è screamo ma ambient, un lavoro che rende benissimo sia in cuffia che da sotto il palco. Seconda volta per loro nei dintorni di Torino, siamo veramente felici di rivederli.

Le due band spalla non faranno affatto da contorno, anzi sono pronte a tirar fuori il meglio del meglio. In arrivo da Vercelli (ma anche molto torinesi come esperienze passate) i Dry Food For Dogs: dal 2007 portano in giro il loro sound senza compromessi, un sound che unisce principalmente la passione per i Carcass e i Napalm Death, ma che non storce il naso di fronte all’hardcore e al technical death metal. Il primo album (“Eat To Be Eaten”) esce nel 2014, e a dicembre entrano nell’orbita della Last Sound Desing, etichetta con la quale speriamo di poter collaborare ancora in futuro.

A mantenere altissimo il tasso tecnico ci penseranno anche i nostri amici Noise Trail Immersion: se non avete ancora sentito parlare di loro, andate su Bandcamp e ascoltatevi il sette tracce con cui sono usciti a inizio maggio 2014. Sette bombe mathcore, suonate in maniera impeccabile e che live tolgono il fiato. Ora la band ha intrapreso una via più “sperimentale” legata al post-black, ma queste tracce rappresentano l’essenza del gruppo e saranno senza dubbio portate al Daevacian.

Eventi Facebook:

https://www.facebook.com/events/930351830391141/

https://www.facebook.com/events/745758862190240/