E gli Interpol si diedero al remix!

Solo l’anno scorso la band di Paul Banks ha dato alle stampe quello che per molti è stato un segnale di rinascita, magari non fortissimo, non proprio di quelli che lasciano a bocca aperta, ma che faceva ben sperare per il futuro, dopo l’opaco e involuto “Interpol” del 2010. Stiamo parlando ovviamente di “El Pintor”, il quinto album della band di New York (indovina-indovinello: di cosa mai sarà l’anagramma?).

Spolveriamo dunque un antico ritornello: se un album funziona, perché non ricavarne anche un disco di remix? Perché un buon disco è come il maiale: non si butta via niente. Tranquillo, popolo veg, si fa per dire.
L’album raccoglie otto remix ad opera di altrettanti artisti, fra i quali Panda Bear e Tim Hecker. Ed è proprio di Panda Bear il remix di “All the rage back home” che avete modo di ascoltare nella clip. Qui sotto, la tracklist di “El Pintor Remixes”:

01 All The Rage Back Home (Remixed by Panda Bear)
02 My Desire (Beyond The Wizards Sleeve Re-Animation)
03 Anywhere (Remixed by Ghost Culture)
04 My Desire (Remixed by Factory Floor)
05 Anywhere (Remixed by Becoming Real)
06 My Desire (Remixed by Man Without Country)
07 Twice As Hard (Remixed by Tim Hecker)
08 Same Town, New Story (Remixed by The Field)