The Go! Team – Thunder, Lightning, Strike

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto:

Difficile tenersi a salde coordinate con i Go! Team. Più che con un disco vero e proprio sembra di aver a che fare con una radio, che si autosintonizza ora su questa ora su quella banda, regalando canzoni che con loro stesse hanno poco da spartire, apparendo legate solo per la schiettezza e il coinvolgente groove musicale creato dalla band.
Il disco è ricco di suoni ed effetti, regna un’atmosfera da party un po’ dandy, in cui il disk-jockey è tanto appassionato d’indie quanto orfano di un british pop da supermercato. I suoni che tornano alla mente sono quelli dei Pizzicato Five che incontrano i Cornershop, di uno Sean Lennon che suona di gusto con le Cibo Matto e gli Sleeper che si scambiano consigli con Money Mark, della sindrome di Peter Pan di cui sono sempre affetti i Bis e dei territori musicali acidi e psichedelici dei primi Gorky’s Zygotic Mynci. Atmosfera matta e confusionaria quindi, a rischio di mal di testa (a the power is on il mio cervello esplode) ma che incuriosisce e cattura. La ricchezza di riff e di strumenti che pian piano si insinuano (molti synth e ottoni) è il pregio e anche il peggior difetto poiché se da un lato arricchisce e impreziosisce un arrangiamento che avrebbe altrimenti peccato di semplicità, dall’altro satura eccessivamente, creando un sound a “muro del suono” che mal si addice allo spirito goliardico e scanzonato del disco.
Giocose trovate pop (Feelgood by numbers) che si intrecciano con ricordi baggy (Ladyflash), il gusto dancefloor (get it together) che incontra scarti di Broken Social Scene (Huddle Infromation è in chiaro stampo BSS). Insomma, una torta carica di colorati canditi che riserva un’anima alcolica. Se solo ci fosse stato un po’ più di ordine in giro, qualche loop di meno e uno schema un po’ più chiaro nelle canzoni di sicuro questo disco “filerebbe” meglio, ma avrebbe rischiato di perdersi nella marea di uscite che affollano il mercato.
Probabilmente però il mio mal di testa lo avrebbe gradito di più…