Disco Drive – What's Wrong With You, People?

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Ci siamo. Immaginate una furiosa orgia nella quale partecipano Arab On Radar Clash, Q And Not U e !!! con sottofondo Remain In Light dei Talking Heads, pensando a cosa potrebbe uscirne fuori. Se avete pensato bene, dovreste aver immaginato una specie protetta di punk con tendenze catchy da una parte e tendenze maniacali dall’altra. Beh, siete molto vicini alla definizione di What’s Wrong With You, People, prima fatica dei Disco Drive, accasati presso la Unhip Record di Bologna, ma vi manca una caratteristica distintiva che, personalmente, mi fa uscire di testa: questo trio ti prende per il culo. Sarà che mischiano la furia del punk e talvolta dell’hardcore in tracce tremendamente ballabili e rumorose? E non pensate che siano il solito gruppo punk-funk, perché qui abbiamo davanti qualcosa di profondamente diverso. Ce ne accorgiamo dai deliri noise della traccia che apre il lavoro, The Leaving Feet , a metà strada tra il punk di strada più sporco e l’occhiolino alla pista. Per non parlare poi di quella Save Your Fire che potrebbe benissimo uscire fuori da un Dirty se mai i Sonic Youth si fossero dati al wave, o del tribalismo di alcune tracce, come se un indie qualunque degli anni ottanta avesse incontrato per strada i Talking Heads e li avesse invitati a suonare in una discoteca sottoterra (Better Is The New More e Safer Now) o ancora dalle schitarrate sbilenche accompagnate dal un basso profondo rubato ai Gang Of Four di Forward!. Se questo non è segno di un inguaribile genio e di una profonda presa per il culo, non saprei nemmeno come definirla, ma è una formula che vale da sola tutto il disco.