Marvin's Garden – Rue Franklin, 135

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Proponendo uno di quei giochetti passatempo che si inventano tra amichetti un po’ evoluti si potrebbe dire : “Marvin’s Garden”, solo dal nome “secondo voi che genere suonano?”. E’ troppo difficile non essere derivativi al giorno d’oggi ma riuscire ad esserlo anche con la scelta del nome lo è ancora di più! Il problema del gruppo in questione è proprio questo. Troppo impegnati a fare i fan e a scimmiottare qualcuno invece di impiegare proficuamente le proprie doti nella ricerca di una contraddistinta identità sonora. Il limite tra band e cover-band a volte è talmente sottile che se non si opera con ingegnosa accortezza si rischia di combinare solo grosse porcate e i MG su quel limite ci stanno in equilibrio decisamente precario. Altro giochetto. “Qual è il gruppo preferito dei Marvin’s Garden?” Non si dovrebbe scherzare con….i Marlene e nemmeno si dovrebbe giocare a fare gli Afterhours, d’altronde gli originali valgono sempre di più no?Quindi che senso ha?A meno che non si è talmente intelligenti da cogliere l’essenza di quelle parole che tanto risuonano sconcertanti “chi copia è bravo, chi ruba è un grande”.