Tornado – Rude Demo

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Interessante questo demo. Interessante innanzi tutto per i testi in italiano, che approvo ed elogio (quasi) sempre e (quasi) comunque. Interessante anche perché la proposta è vecchio stile, molto vecchio, siamo dalle parti di un heavy/thrash anni ’80, e questi Tornado si cimentano con esperienza nel difficile compito di far suonare nuovo ed interessante roba che già dieci anni fa era abbastanza sfruttata.
Ci riescono? Sì, in buona parte. Purtroppo il demo è penalizzato parecchio da una produzione non esattamente azzeccata, la batteria è moscia, le chitarre graffiano poco e niente, tutto suona leggerino e non c’è impatto, che per un gruppo del genere è fondamentale. Dal vivo mi immagino una resa completamente differente.
A parte la produzione, la voce non mi ha convinto in alcuni frangenti. Un po’ monotona e ancorata sempre alle stesse soluzioni, ci vorrebbe un pelo in più di aggressività e di varietà, data anche la natura dei testi. Ah: se ci riuscite, accorciate i pezzi. Alcuni hanno intro troppo lunghe, parti troppo annacquate, quando si fa roba del genere è meglio colpire forte e scappare.
L’attitudine “incazzo” c’è, le capacità compositive pure. Ovviamente siamo in Italia, quindi i Tornado hanno ormai qualcosa come 3 demo alle spalle e qualcosa come 0 contratti discografici all’attivo. Stay Italian.