Sincabeza – Edit Sur Passage Avant Fin Ou Montèe D'Instrument

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Il rock strumentale dei Sincabeza si rivela fin dai primi ascolti un ottimo esempio di gradevole musica da accompagnamento, uno di quei dischi da lasciar andare nello stereo o dai quali è piacevole lasciarsi accarezzare. Quelle dei Sincabeza sono cavalcate senza soste, nervose e difficili da inquadrare, piene di spunti estrosi e interessanti, ma che rischiano molto, giocando sempre sul bilico della difficoltà nel comunicare sensazioni all’ascoltatore (a differenza di gruppi simili come i Passe Montagne). Quello che però si capisce subito dell’album è la raffinatezza dei suoni e dei loro incroci continui e traboccanti, la grazia delle costruzioni musicali che emerge nonostante la schizofrenia dei brani.
In definitiva un disco piacevole, suonato con capacità da potenziali primi della classe che con un po’ di impegno in più -magari dando più calore alle loro canzoni- potrebbero arrivare a stupire maestri, compagni e semplici ascoltatori.