Carmen Consoli: La diva annoiata

Che cos’è un concerto se il nome lo vedi ma non lo senti? Se i protagonisti sono quelli che dovrebbero soltanto accompagnare il nome, se l’anima del concerto proviene da una figura grossolana che compare sul palco recitando dei monologhi in siciliano? Dov’è finita stasera la Consoli? La scelta dei teatri incuriosiva parecchio ed è questo il motivo per cui si è scelto di prendere parte all’evento e di parlarne. Il suo percorso musicale non aveva mai colpito particolarmente l’attenzione della sottoscritta, ma la scelta stilistica dell’ultimo progetto aveva quantomeno aumentato il livello di curiosità rispetto alla sua dimensione live. Per cui si è scelto un accompagnatore felicemente ignaro dell’esistenza della parola alternative e ci si è recati in un mega tendone che i baresi, dopo l’incendio del Petruzzelli, hanno, con mite orgoglio, voluto chiamare Teatro. La Consoli ha scelto di far recitare i suoi pensieri ad una donna che apre lo spettacolo. Costei recita un soliloquio in siciliano impersonando una sposa sbilenca che ha ingoiato la fede nuziale. Divertente certo, e l’atmosfera sembrerebbe anche essere quella adatta per un teatro, ma terminata la scenetta compare la cantantessa col suo bel abitino di raso amaranto che parte con l’interpretazione dei brani di Eva Contro Eva. Al solito sbatte il suo piedino con forza per terra mentre suona e canta ma non c’è proprio storia. E’ spenta e annoiata anche su brani caldi come Il Pendio Dell’abbandono. Trasmette freddezza, apatia….mentre i suoi musicisti agghindati con graziosi abiti d’epoca regalano al pubblico l’ardente trasporto e la convincente bravura che dovrebbe essere componente certa di ogni santissimo live che si rispetti. Passionali, impeccabili, divertenti, divertiti, dal contrabbasso all’ukulele, dallo zampognaro al violino riescono tutti ad interpretare alla perfezione quello spirito meridional-orientale che forse la Consoli aveva in mente per la sue nuove vesti. Ma in questa sede lei non cattura, non emoziona, non trasmette, interpreta sì ma senza l’anima che si dovrebbe avere quando si sceglie la strada della musica popolare. I musicisti fanno la differenza. Uno spettacolo retto dall’entusiasmo di chi l’accompagna, inclusa Marina Rei, che compare nella seconda parte del concerto e che con le sue hit regala paradossalmente un po’ di sano calore all’intera esibizione. In buona sostanza un live semi-acustico in cui la catanese non riesce proprio ad emergere e che perde ancor più consistenza anche passando all’interpretazione delle sue hit storiche. Non ci si aspettava un animale da palcoscenico…certo…ma neanche una donna fredda senza voglia di divertirsi.

Le foto presenti non si riferiscono alla data recensita

  • io l'ho vista all'auditorium a roma e ti assicuro che mi ha emozionato. ma si sa che le emozioni colpiscono le cellule sensoriali di ognuno di noi e probabilmente c'è chi è più chi meno recettivo di fronte a certi tipi di emanazioni. per me la cantantessa è grandiosa ….. me la sposerei :-)
    ma accetto qualsiasi tipo di opinione

  • Sicura di essere andata al concerto di Carmen??? Un consiglio di cuore: la prossima volta che hai il ciclo mestruale NON SCRIVERE RECENSIONI! :p

  • io ovviamente accetto ogni opinione…la tua la rispetto ma non la condivido! una donna fredda?!?!?!? non credo che parliamo della stessa persona…io la adoro e adoro i suoi musicisti quindi condivido quello che hai detto su di loro e credo che lei abbia una capacità di emozionare incredibile, evidentemente tu non sei riuscita a percepirla…è un vero peccato! non sai che ti sei perso!!!

  • In questa sede non cattura, non emoziona? Sorrido, e la saluto dicendole che non condivido neppure un solo verso della sua recensione-critica. Ah..concordo invece pienamente con Stefania, che credo riceverà più apprezzamenti che il suo articolo. :)

  • Io non ho visto il concerto di Bari, può darsi che sia stata una giornata no (anche se non credo), l'ho vista a Milano ed è semplicemente stata fantastica! E' un'artista meravigliosa, in quanto alla sua freddezza, credo che lei abbia scambiato il suo non parlare con il pubblico come freddezza, ma in unan conferenza a Carpi ha spiegato perchè durante i concerti non parla, è solo perchè altrimenti si deconcentra e non rende al meglio. Carmen non è certo fredda nè fredda esecutrice ma una grande! Comunque accetto qualsiasi opinione

  • …libera nelle azioni e opinioni, ma la domanda mi sorge spontanea:
    Conosce il detto …"La classe non è acqua?"
    …il silenzio spesso la dice lunga…

  • io c'ero e carmen è stata fantastica certe volte se non sapete cosa scrivere non fatelo…ridicoli

  • premesso che la tua pseudorecensione è scritta in modo tedioso ed ovvio, ho visto il concerto di Gallipoli il 17/03 e (pensa un pò) quello di Bari il giorno dopo riuscendo ad emozionarmi nello stesso modo. La freddezza che hai percepito deriva probabilmente dal tuo pregiudizio, Carmen non vuole necessariamente arrivare a tutti, solo a coloro che sono pronti ad accoglierla.
    Premesso ciò, il concerto è stato favoloso.

  • P.S. a conferma di quanto detto non tralascerei il tuo commento su Marina Rei come colei che avrebbe "ravvivato" la serata…Questa percezione la dice lunga su come tu abbia vissuto il concerto :-)

  • posto che dalle tue parti siete buoni solo a fare il vino e che un posto per ospitare i concerti noi almeno ce l'abbiamo, tu, che evidentemente capisci di musica (si, come no!), non avrai trovato mica Carmen TEDIOSA per via di una chitarra elettrica in meno, vero? VERO?
    è che te le lasciano anche pubblicare certe cose…

  • non sono stata a bari ma ho visto abbastanza concerti per dirti che non condivido affatto la tua opinione. l'impressione che dai è di avere dei notevoli pregiudizi nei confronti di carmen. io la seguo da quando non era nessuno e girava nei pubs di catania…e credimi…proprio adesso tutto le si può dire ma tranne che sia un'artista che non trasmette emozioni. perdonami ma la tua mi sembra solo una critica gratuita. e non è onorevole nemmeno per il mestiere che fai.

  • io credo che occhi troppo di parte e orecchie che cercano solo troppa ostentata alternatività, non possono commentare con obiettività. Si dovrebbe imparare una cosa, giudicare cio' che si conosce. Carmen in concerto è sempre così. Non si perde in stupide chiacchiere. Lei suona e canta perchè è chiamata a fare questo. Il teatro era pienissimo ma le parole post concerto sono state tutte positive, la tua? guarda casa è negativa (non sarà quel voler ostentare diversità?). Ma non devo giustificare il modo di fare di un'artista e non devo necessariamente attaccare una pseudo-giornalista ke ne parla male. Io credo che carmen non voglia arrivare a tutti e sono contento che non sia arrivata a te…torna a recensire i subsonica!

  • Non ero a Bari, ma ho visto abbastanza concerti di Carmen, e ascoltato tutti i CD per anni. Sicuramente tu (con tutto rispetto) non hai capito NIENTE (N-I-E-N-T-E) di quello che Carmen voleva dire nelle sue interpretazioni. Carmen nei suoi concerti, lascia che la sua musica parli per lei, evidentemente non hai raccolto il messaggio che lasciava.
    In quanto ai musicisti concordo, sono i migliori.
    MA SIMONA MALATO NON SI TOCCA!!!!!!!! :!: :twisted:

  • io sinceramente non capisco proprio…io l'ho vista all'auditorium a Roma e devo dire che la freddezza proprio non l'ho vista, anzi è stato tra i migliori tra quelli che ho visto di Carmen. Forse eri impegnata a pensare ai fatti tuoi. Comunque…de gustibus…

  • Mio amato barese orgoglioso…
    Finalmente hai dichiarato il tuo disprezzo…una cosa però…
    sii più ricercato se vuoi mantenere l'anonimato….
    Buone cose…di cuore

  • E' sempre la solita storia: I fans che difendono a spada tratta il proprio idolo senza un minimo di lucidità e buon senso. Come potete pensare che un individuo interessato a scoprire la musica di questa artista possa anche lontanamente dar credito alle vostre infantili considerazioni di parte? Fateci il favore di interessarvi ad altro, che fino a che ci sarete voi, fans, saremo costretti a pagare l'iva al 20%.

  • ….Si dovrebbe imparare una cosa….
    A scrivere senza ORRORI….
    "io credo che …. non possAno commentare con obiettività. "

  • ..ops ero io quello sopra..

  • Non farci caso Samu,
    vokuro è lo stesso barese orgoglioso che gode di licenza poetica…e di inspiegabile cinismo.

  • Invidiosi ,ecco cosa siete chi vi paga per dire certe cazzate? due mesi di tour serate doppie tutto esaurito per ogni serata ma che sono i fan della consoli dei deficenti? o voi giornalisti ci volete far credere che cosa?che siamo dei deficenti? ma va va dite pure quel che vi pare tanto anche noi pensiamo quel che ci pare.ciao GHIACCIOLO corri nel frigo che fa troppo caldo

  • a me spiace di tutto questo ma io non sono un barese orgoglioso… credo solo una cosa, sei una pseudo giornalista..e sai perchè? perdi tempo a rispondere alle critiche… ma quanta stupidità in questo gesto? sono un manovale, non so scrivere ma so difendermi. Non voglio imparare l'italiano a perfezione per poter dire quello che penso. come tu sei libera di dire quello che vuoi, vorrei poterlo fare anch'io. Ma il disprezzo? Perchè parli di disprezzo? mi addolora… quanta frustrazione! bella mia
    torna nei tuoi congiuntivi
    e augurati che la vita ti riservi qualche condizionale
    se non vuoi finire a vivere di commenti negativi
    a sfamare il tuo essere banale(aggiungerei:rassegnati, sei banale!!!).
    P.s.:non mantengo l'anonimato ho scelto vokuro come nick sperando che capissi…(vokuro è il mio nick ovunque). ma ti ripeto NON SONO "UN BARESE ORGOGLIOSO".

  • damiana …

  • Parlo di disprezzo nei miei confronti perchè te l'ho sempre letto negli occhi…e hai sfruttato uno stupido pannello per dichiararlo…come potrai notare ho risposto solo alla tua di "critica" perchè ancora adesso la trovo spietata e irragionevole….non per la consoli…ma per come mi descrivi…avresti potuto esprimere il tuo disappunto senza disprezzarmi…Di offese ce ne sono in ogni recensione…ma quelle non ci turbano minimamente…anzi ci divertono anche…ma le tue ti assicuro che sono davvero un pugno allo stomaco. Per il resto sarò anche una pseudo-giornalista banale ma di certo non amo denigrare il prossimo e preferisco utilizzare l'eleganza e la raffinatezza delle espressioni per esprimere la mia contrarietà…
    Ho sempre apprezzato le tue creazioni..anche quando non rientravano nelle mie preferenze…e continuo a considerarti un'artista…nonostante la tua scelleratezza.
    Ti abbraccio

  • Ma stai scherzando? Credevo mi conoscessi, sai che non ho peli sulla lingua.. ma non ti ho mai disprezzato, ho solo detto quello che penso da sempre e che ti ho sempre detto… punto! Tu parli di disprezzo nei tuoi confronti? esagerazione!giuro!ero ironico in tutto quello che ho scritto e non ero intenzionato a ferire.. ti facevo seriamente diversa, raffinata, elegante ma più flessibile e displomatica. Un'ultima cosa, ti ho chiamato pseudo giornalista perchè credevo non ti prendessi tanto sul serio, invece mi sbagliavo. AUTOIRONIA, nella vita ci vuole! io non ti abbraccio ti bacio.. ma sta piu tranquilla che nessuno ti fa la guerra!

  • poi tornando al commento di quel samuele lì.. mi viene da ridere!! parla dei fan! ahahhaa…bene quanti km sei disposta a fare per poter vedere i pearl jam in concerto? non sei un fan anche tu o sbaglio? anche per colpa tua la musica costa di più!!!
    ma l'ignoranza si paga? Allora samuele vendila ci guadagni di sicuro..io l'ho fatto e sono ricchissimo ora.

  • il mio commento è stato sottile ed educato.. non ti ho mai offesa! ho appena riletto il tutto .. parli di disprezzo riferendoti a "barese orgoglioso" che non sono io.. a quell'ora io lavoro lo sai! toglieteli i commenti da questo sito se non è possibile farli. sembra che dire ciò che si pensa spinge le persone in vittimismi isterici e privi di senno.. (ora sono cattivo… come hai potuto pensare che io scrivessi delle cose del genere?non mi conosci per niente!IO NON SONO BARESE ORGOGLIOSO)

  • Io c'ero a Bari quel giorno e oltre ad essermi emozionato e diverito, ho trovato che carmen sia stata bravissima, mi ha sorpreso. Però punti di vista!

  • chi ha scritto questa recensione dovrebbe andar per campi a zappare.

    Braccia , dita e passione tolta all'agricoltura.

    Ridicola.

  • allora…cara la mia Benedetta Urbano…fossi in te cambierei mestiere!…ho ascoltato Carmen al Politeama di Catanzaro e ho colto la profondità della sua voce graffiante e della sua melodia…è unica nel suo genere…"la cantantessa per eccellenza"…e tu fai ridere..tu e i tuoi sciocchi pregiudizi…fossi nel propietario di questo sito non ti farei neanche accedere…..DICESI ACIDITA' PREMESTRUALE..! fai il favore…EVITA!

  • Ho letto la recensione e mi sono incuriosito, avendo visto Carmen ed essendomi emozionato tante volte..mi sono incuriosito ed ho pensato che non era semplicemente la sua serata..poi in realtà mi è venuta la curiosità anche di leggere i commenti e mi è venuta la tristezza, le battaglie personali, e fan sfegatati. Io penso che tutto cio' di particolarmente critico che è scritto in pubblico (web o stampa che sia) soddisfa altre persone dall'indole critica…per i fan esiste il contrario, cioè la soddisfazione di condividere il proprio amore per qualche artista con altri fan..in pratica si stanno parlando due lingue diverse.
    Dateci un taglio e con la "violenza" e dite (educatamente)cosa volete e andate (educatamente) dove vi pare!!!
    Leoanrdo Bellisario

  • …hooops il nome andava scritto in teste e non in coda…sorry!!!Leo

  • ma che diavolo di concerto hai visto?sei leggermente incompetente.baci