Coma Stereo – I Can Programme Myself Whenever I Want To

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)

Non saranno innovativi, non daranno nuovo lustro al post-rock inteso come canzoni strumentali lunghissime, ma i Coma Stereo riescono a comporre una musica veramente affascinante.
Il loro punto di forza sta sicuramente nella capacità espressiva, nella personalità che riescono ad infondere nelle loro note.
‘I Can Programme Myself Whenever I Want To’ è composto da un’unica canzone da venti minuti che ricorda un po’ i soliti gruppi post-rock (non devo dire quali vero?) ma riesce a catturare l’attenzione, a piacere, a deliziare, particolarmente grazie alla costruzione del brano, sempre pronto a cambiare rotta nelle tre parti in cui è possibile dividerlo: le prime due molto classiche, tra arpeggi ed esplosioni sonore; l’ultima più psichedelica, come un saluto pinkfloydiano, il tutto collegato da intermezzi rumoreggianti.
Con questi venti minuti di canzone questi ragazzi sloveni fanno sentire la loro voce, che va oltre ai generi e alle note per entrare nell’ascoltatore.

(Il disco è gratuitamente scaricabile dal sito http://www.marsigliarecords.it/ in quanto pubblicato sotto licenza Creative Commons.)