AA.VV. – Bit Beat – Compilazione Di Micromusicisti Italiani

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto:

Se avevo ancora dei dubbi sul fatto che la musica 8-bit (o micromusic) fosse diventata ormai il lo-fi moderno, questi sono praticamente del tutto svaniti. Il creare musica con vecchi computer o consolle, o comunque ripercorrendo le sonorità di questi sull’onda della nostalgia e della riscoperta, sta prendendo sempre più piede anche in Italia, e proprio per testimoniare questa tendenza esce per To Lose La Track questa compilation che raccoglie i venti (o meglio ventuno) nomi più interessanti di questo genere musicale con residenza nel bel paese.
All’interno di ‘Bit Beat’ troviamo sia i suoni più giocattolosi accompagnati a ritmiche ridotte all’osso (ottimo il brano di Fish And Chip 8 Bit “Amicizia”), sia le esperienze più ostiche e rumorose (l’assurdo nes di “Tonylight” e il delirio di “Dyslexicon” di Steve Piccolo e Gak Sato ne sono perfetto esempio, oltre a rappresentare due dei momenti più interessanti del cd), arrivando anche a brani particolarissimi come “Platform Ambulance” degli Atari con sonorità quasi definibili french-touch-da-sala-giochi.
Una compilation che riesce nel suo obbiettivo di fotografare il folto e produttivo panorama italiano dedito a questa corrente musicale sempre più nota, capace anche di proporre alcuni ascolti molto interessanti e divertenti.