Motorama – Dialogues

Acquista: Voto: (da 1 a 5)

Ci hanno messo tempo i Motorama per smarcarsi dalle catene imposte da certi stilemi Post-Punk e crearsi un seguito. Come se non bastasse, il quartetto proveniente da Rostov-on-Don (Russia), è stato spesso criticato per la propria estrema devozione verso quelle sonorità riconducibili ai padri del genere: I Joy Division – del resto si potrebbe analizzare tutta una serie di teorie sugli effetti che la band di Ian Curtis ha avuto sulla gente e sui musicisti.

Con l’ultimo lavoro intitolato “Dialogues” i Motorama definiscono un cambiamento che già nelle passate uscite era in atto. Lo fanno inserendo nelle fitte trame New Wave anni ’80 (ricche di synth e bassi), strati di Indie Folk capaci di mantenere quella severità nei suoni ed al contempo aprirsi verso sonorità più luminose.

Al cambiamento si adegua anche la voce di Parshin, che in quest’episodio si fa più corposa e nitida, meno eterea, pur mantenendo l’effetto eco da dispersione nell’atmosfera. Tutto l’album sembra essere costruito su una formula riuscita, pieno di pezzi che restano nelle orecchie e leggeri da ascoltare. Nonostante ciò il disco trasuda malinconia nei testi e nelle atmosfere, senza mai risultare decadente.

Possiamo comprendere il tutto analizzando un pezzo come “Hard Times” (“we born alone, alone we die but we are together through the hard times”), capace di prodigarsi in quelle aperture di cui sopra, qui mediante tastiere “eighties” e su giri di basso Funk di stampo Future Islands. Un’evoluzione sonora che da Manchester comincia a spaziare anche verso la ruralità di certo Folk americano (“Sign” e la sognante “Above the Clouds”). Più armonia e meno paranoie. In “I See You” – il pezzo migliore del disco –, troviamo Parshin cantare d’amore senza intimidirsi, forgiando una sorta di Folk/Wave molto attraente. La tensione e il magnetismo si spengono soltanto nei due brani finali, che però non andranno ad incidere negativamente sul nuovo corso.

Dialogues” ha tutta l’aria di essere il miglior lavoro dei Motorama, quello in cui i nostri riescono a costruire un suono più personale trovando una strada originale e ben riuscita. Nel freddo di una stanza, a volte, accendere un camino può aiutare.

Data
Album
Motorama – Dialogues
Voto
4