Voina @ Hi-Hat Play Live (Collecorvino, PE) – 12 maggio 2017

Serata di solidarietà all’Hi-Hat Play Live di Collecorvino, dove è andato in scena un concerto di beneficenza il cui l’intero ricavato è stato devoluto ai cinque orfani delle vittime di Loreto Aprutino nella tragedia di Rigopiano dello scorso 18 gennaio.

Sul palco si sono esibiti i Voina la promettente rock band lancianese che sta avendo sempre più successo nella scena indie nazionale.

Ivo Bucci e soci sono in tour in tutta Italia per presentare il loro ultimo disco “Alcol, schifo e nostalgia”, e solo due settimane fa erano al concertone del primo maggio di Pescara con Afterhours e Management del Dolore Post-Operatorio.

Già nel 2015 i Voina si erano conquistati una buona fetta di pubblico e di attenzione della critica grazie all’esordio con “Noi non siamo infinito“.

Ivo Bucci e i suoi compagni sul palco non si risparmiano: una scarica di adrenalina pura. Il pubblico presente si scatena, urlando, cantando, saltando, in un flusso comunicativo incessante con il cantante, Ivo.

Il live dei Voina è un continuo crescendo di tensione che a un certo punto esplode in un ritornello, in una sezione strumentale; è come se il concerto fosse una sorta di rito catartico che non trova mai sfogo né conclusione – almeno fino a quando il frontman si accascia a terra per dire addio (o arrivederci) a suoi fan.

Report e gallery di Antonello Campanelli

12660310_10208596264526896_248148139_n

About Romina Zago

Romina Zago, classe 1981, toscana. La sua passione per la fotografia non ha età, essendo nata e cresciuta in mezzo a macchine fotografiche di ogni tipo grazie al padre che le ha trasmesso la passione di guardare il mondo da un obiettivo. Appassionata di fotografia live e ritratti, per lei la fotografia è una necessità.