Intervista a Velvet Score: Piangendo sui pop-corn

  • Come nasce il progetto Velvet Score?
  • Non siamo un progetto vero e proprio! siamo amici che stanno provando a rincorrere un sogno comune!
  • Quali sono le principali influenze che avete avuto durante la creazione del disco?
  • Le atmosfere dark e sognanti, vecchie e nuove dei cure, death cab for cutie, sigur ròs e le rumorose melodie dissonanti e psichedeliche dei sonic youth e ovviamente ogni cd che ci piace particolarmente..ma sarebbe un bel pò noioso elencarli tutti!
  • Il disco sta girando parecchio e i complimenti che ho letto sono tanti: come vi aspettavate l’accoglienza da parte sia del pubblico che della critica?
  • Tutto è successo talmente in fretta che non abbiamo fatto in tempo a porci la domanda.. con le uscite delle prime recensioni, che erano comunque positive,abbiamo iniziato a prendere coscienza della possibilità che in futuro sarebbero potute esserlo meno,e un pizzico di paura ci ha assalito, ma ad oggi siamo molto soddisfatti e increduli per la buona critica che “youth” sta ricevendo.
  • Di cosa parlano i vostri testi? come nasce una vostra canzone?
  • I testi non hanno una tematica ricorrente, ma sono semplicemente pensieri personali che trovano la loro colonna sonora nelle atmosfere dell anostra musica,che nasce da piccole idee sviluppate poi tutti assieme in sala.
  • Come si pongono i Velvet Score nella dimensione live? i brani cambiano qualcosa della loro struttura originale? eseguite delle cover?
  • Quando il palco e le atmosfere sono quelli giusti l’emozione è enorme,ed è bellissimo venire a sapere che la stessa emozione viene colta e condivisa anche dalle persone che hai di fronte! in generale i brani per ora non vengono mai stravolti e vengono eseguiti come sul cd,per quanto è possibile fare in quattro,dato che, sul cd sono presenti qualche strumento in più,cori e qualche sovraincisione. sicuramente in futuro ci piacerebbe riarrangiarequalche canzone che amiamo, ma per il momento preferiamo continuare a costruire qualcosa di nostro.
  • Quali sono i progetti futuri della band?
  • Tanti tanti tanti tanti live e tante tante tante tante canzoni nuove!
  • Ormai l’underground intaliano sta diventandom popolato da figure di grande talento e capacità: c’è qualcuno in particolare con cui vi piacerebbe allacciare una collaborazione?
  • L’underground che conosciamo meglio è quello che ci sta intorno, della scena fiorentina, popolato da tantissime ottime bands (May i Refuse, Mrs.Fletcher, the Hacienda, Tomviolence, Disquieted by, EON-Absinth, Clouds of norah)
  • Quali dischi che sono nello stereo dei Velvet score in questi mesi vi sentite di consigliare a chi sta leggenndo queste righe?
  • Gli ultimi lavori di Notwist, Queens of the stone age, Sigur Ròs, Arab strap, Deathcab for cutie, Postal service, Radio department.
  • compratevi il cd e correte a sentirli…non ve ne pentirete!

  • domani sera saranno al wake up di pescara!:)

  • Io e miei amici li ascoltiamo all' incirca da quando hanno iniziato, e speravamo riuscissero ad incantare i sogni di un pubblico che non fosse solo quello dei pub e locali frequentati dalla cerchia delle band fiorentine, perchè loro se lo meritano, e tanto…Youth calza la sagoma della vvita onirica di un giovane perfettamente, le paure, le gioie, i pianti, appunto, i sogni…vi faranno emozionare…(sono ottimi anche per il post-cannino)

  • "Youth" è un disco molto bello

  • :applauso: :lode: :nontelodo: :beerchug: :doh: :morning: :maledet: :devil: :sbonk: :rock: :stuzzica:

  • Sono uno degli amici sopracitati da Angelo…Ha ragione…

  • Li ho visti 2 sere fa davvero incredibili!
    bravi bravi bravi
    clà

  • non ci siamo per niente. monocorde molto poco originali e noiosi.come pensano di intrattenere un pubblico???paRLO DEL LIVE….SONO ANDATI VIA TUTTI!!!! MI DISPIACE SUL DISCO NON LI HO MAI SENTITI…IL CANTANTE FAREBBE MEGLIO A STUDIARE!!!