Andrea Scarfone

BASSO E CHITARRA DEI JULIE’S HAIRCUT – 16 – 07- 2006

Afterhours – "Ballate per piccole iene": probabilmente il disco italiano più bello degli ultimi tempi, cattura e non ti molla.
Miles Davis – "Cellar Door Sessions": ogni uscita di Davis mi conferma che Miles era un genio e un grandissimo talent scout oltre che un grandissimo trombettista. In questo cofanetto è ripreso dal vivo nel mio periodo preferito, i primi 70.
Godspeed You Black Emperor – "Yanqui U.X.O.": non saprei spiegare cosa mi piace così tanto nei Godspeed ma ogni volta che li ascolto vengo rapito da queste suites per chitarre e orchestra.
Ennio Morricone – "100 movies themes hits": giù il cappello per il grande Ennio. 6 cd, 100 tracce e nulla da scartare. Ogni pezzo evoca paesaggi e immagini.
Marvin Gaye – "Greatest Hits": Ogni tanto un pò di soul fa bene all’anima.
Current 93 – "Black Ship Ate the Sky": Una band culto e un disco che appena uscito è già di culto. Non li conosco per niente ma li ho appena visti live e conosciuti… li sto studiando.
Giardini di Mirò – "The Soft Touch EP": Dei Giardini ho tutto (grazie Corrado) ma questo EP è quello che più spesso finisce sul mio lettore, adoro il pezzo con Mimì.
Nick Drake – "Five Leaves Left": Disco da viaggio, l’ideale per un rientro notturno in relax. Il mio preferito di Drake.
La Monte Young – "The Well Tuned Piano": Disco da viaggio mentale. Lo ascolto frequentemente a letto in cuffia, a luci spente.
J Spaceman – "Guitar Loops": Sperimentazioni chitarristiche per uno dei miei musicisti di riferimento.