Vonneumann

henryk górecki – simphony n.3 – lagrime e commozzioni.
comfort – eclipse – quando i dischi degli amici ti piacciono sul serio. Idee, pathos, gran suono. ma soprattutto: conforto.
beirut – gulag orkestar – il disco della tua estate.
(ma non della nostra)
giuseppe ielasi – s/t – appena uscito, che fai, non lo ascolti
il buon beppe? dub che fa tremare le pareti di casa.
woven hand – consider the birds – quando il cristianesimo ti si ritorce contro.
ottimo per gli esorcismi.
a hawk and a hacksaw – darkness at noon
il disco della tua estate.
(una diversa, a scelta)
bachi da pietra – tornare nella terra
fa venire sete, manco fosse un film di kiarostami.
suono splendido di chitarra.
liars – drum’s not dead
per essere alla moda.
you fantastic! – homesickness – per tornare adolescenti.
radian – juxtaposition – per capire il concetto di groove in maniera risoluta.
quando il pop ha un senso.
autechre – ep7 – sempre un grande classico. immancabile.
ottimo per scoattare in macchina,
in attesa che scatti il verde al semaforo.