Sunn O)))/Earth – Angel Coma

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto:

Padri e figli, figli ormai cresciuti che con rispetto e devozione per i padri intraprendono le loro strade verso la sperimentazione, lasciando agli augusti genitori la sofferta e dovuta riscoperta delle proprie radici.
Due tracce, una famiglia.
Da una parte i Sunn che non colpiscono, coraggiosi nel loro oltrepassare ed oltrepassarsi esplorando altri universi musicali (e infatti “Coma Mirror” è una traccia in pieno stile ‘Black One’) ma ancora imperfetti nella messa a fuoco, un po’ persi in un continuo rimestare di feedback zanzarosi e urli di Malefic effettati all’inverosimile. Dall’altra gli Earth che splendono di luce – ovviamente – propria, con quella “A Plague of Angels” capace di riprendere il discorso di ‘Hex: or Printing in the Infernal Method’ lasciandosi andare senza preoccupazioni di minutaggio alla ricerca di continue ripetizioni e reiterazioni ricucendo brandelli di tradizione roots americana in una lunga, sbilenca e straordinariamente compiuta composizione che si rivela essere un riassunto ragionato e consapevole del loro recente passato, un gustoso antipasto dell’imminente nuovo disco. Per adesso è il Sole a girare attorno alla Terra, per quanto Copernico possa non esser troppo d’accordo.