Lady Gaga – Born This Way

Acquista: Data di Uscita: Etichetta: Sito: Voto: (da 1 a 5)
Aprile 2011 Interscope LadyGaga.com

Marry The Night

Recensire questo disco per un sito di musica prettamente alternative, nella mia veste di critico indie, è il preludio di una carneficina. Ma la scontatezza dà fastidio un po’ a chiunque ed anche a me. Il fatto è che recensire Lady Gaga non significa recensire un artista, ma un atteggiamento di marketing da major nel 2011.

Il punto cardine della questione è che le major stanno cambiando, il mercato indipendente e il peer2peer hanno ribaltato molti ecosistemi, e come fa notare Simon Reynolds, la musica underground non è da meno nella mutazione. I lavori degli ultimi tempi presentano una pulizia del suono ed un mastering tipico di produzioni mainstream del passato, in concomitanza con il suono pop che mima sempre di più la sporcizia della sottocultura.

Qui giocano fattori come una produzione tamarra e catchy tirata su ad arte, e team di autori metrosexual che alternano folgorazioni artistiche e daiquiri. Non sono più i tempi di Madonna. Non si gioca solo sullo stupire, o sull’essere alla moda, o sulla freschezza del pezzo. Si gioca su tutto contemporaneamente. Le venature dance non sono migliori di quelle di Cher o Kylie Minogue. La provocazione non è superiore a quella di Marylin Manson o dei Throbbing Gristle che si praticavano punture ai testicoli davanti al pubblico.

Lady Gaga gioca nel campo pre-era glaciale dei megaconcerti con effetti speciali e balletti accompagnati da ballate post-Britney Spears.

Questo album non va al di la della rappresentazione di se stesso. E rappresenta il target di mercato che vuole colpire, lo rispecchia e ci fa vergognare, a giudicare dai volumi di vendita (anche se al di sotto delle aspettative).

Potrei dire che è “a tratti gradevole”, ma c’è Katy Perry che fa tutto meglio di lei, e riesce ad eccitarmi in maniera non freudiana. E allora perché dovrei sceglierla?

  • Ospite

    mah senza parole…recezione da schifo.

  • Critico dei critici

    4?totale 4? ma siamo sicuri che ti intendi di musica?

  • Ospite

    Allora che cazzo stai dicendo? Vuoi paragonare Lady gaga a Katy perry? ma sei fuori? preferisci Katy perry a gaga? allora sei un ignorante dalla a alla z perchè proprio in questi giorni ci si sta soffermando sul fatto che gli album della perry sono spazzatura, perchè ritenuti senza senso e soprattutto commerciali (da una grande che se ne intende della musica). Non vedi? tutti i singoli in prima posizione, singoli in cui c’è ritmo e non la passione che un testo può trasmettere. Apparte che non me ne frega se non ti piace Gaga. Inoltre non si può dire che chi ascolta gaga debba vergognarsi. L’unico a vergognarsi sei tu che spari cazzate enormi; infatti le coreografie non prendono spunto da nessuno, tanto meno Britney spears che balla come un porco. Infatti Gaga ha una grandissima coreografa accanto. Musica tamarra perchè combina pià fattori? che cazzo stai dicendo? Chi se ne frega dei tempi di Madonna, oggi la musica è cambiata, ci sono artisti che fanno musica e quelli che fanno musica commerciale solo per farsi i soldi. Ma dire che Gaga è commerciale, copia, e chi ne ha piu’ ne metta è assolutamente una cazzata. Prima di scrivere cazzate informatevi.

  • Ospite

    PER FAVORE EVITIAMO DI METTERE ANTI-GAGA A RECENSIRE I SUOI ALBUM…GRAZIE….KATY PERRY NON è NEMMENO PARAGONABILE A GAGA -_-“

  • Catania Rosario

    Iop gli darei tutti 3 perchè il video e la canzone sono fantastici 

  • Ospite

    Perché scegliere Lady Gaga al posto di Katy Perry?Semplice:ascoltare la prima cantare dal vivo è una dolce melodia; per quanto riguarda la seconda, non direi proprio.

  • Ospite

    Lady Gaga è la più grande tributista di Madonna, avesse avuto una idea una che non fosse stata copiata da lei forse avrebbe potuto dire qualcosa e non essere solo la cover vivente di un’altra persona

  • Alex Iliev Germanotta

    Dopo aver letto che Katy Perry è migliore di GaGa in quello che fa, posso andare ad accendere un cero per i tuoi neuroni. 
    GaGa può piacere o meno, ma è l’unica che si è lontanamente avvicinata a quello che ha fatto Madonna in 30 di carriera, Katy Perry non regge proprio paragone, sule altre stendo un velo pietoso visto i lavori che hanno tirato fuori ultimamente. 

  • a m

    Ragazzi ma un momento di calma, il critico esprime un’opinione, non è il caso di saltare addosso a nessuno! Diciamo pure che Lady Gaga è originale, non commerciale, di nicchia, ha inventato un nuovo genere musicale, dopo numerosi ascolti non stanca mai perchè la scrittura musicale e dei testi è profonda… ma ha un senso? I gusti certo non si possono discutere, soprattutto in materia di musica, L gaga può sicuramente piacere, mica no, ma per il resto di cosa stiamo parlando? Risulta tutto talmente artefatto che solo chi è cresciuto a monovisione MTV può non accorgersene, salutoni

  • federico IcoFeder

    è sempre bello vedere le orde di bimbiminkia pronti ad intervenire in difesa della loro star…
    Ma questi non sono lettori di RockLab, vero? Stanno tutti lì a controllare con Google Alert?
    La recensione mi pare anche tenera, almeno nel disco precedente un paio singoli vendibili per le discoteche c’erano.