Facepalm News: Kanye West in difesa di Bill Cosby

Kanye West è davvero scatenato, e sta rivoluzionando il concetto di quella che nel nostro misero immaginario viene definita “persona molto attiva sui social”.

Nelle puntate precedenti, l’artista si è dapprima infilato in un ginepraio di farneticanti dichiarazioni riguardo il suo prossimo album. Frasi per la serie: “Sarà il disco migliore di tutti i tempi”. Successivamente mutate in: “Chiedo scusa, volevo dire che sarà “uno” fra i dischi migliori di tutti i tempi”. Poi è arrivata la storia dell’album-tributo a Bowie, e anche lì il popolo di Twitter, e del web in generale, non gliel’ha perdonata, arrivando addirittura a diffondere una petizione online per impedirgli di farlo.

E adesso, come se non bastasse, Kanye se n’è anche uscito con un fulminante tweet in cui proclama l’innocenza di Bill Cosby, l’attore americano, storico protagonista della serie tv “I Robinson”, accusato di aver stuprato una donna nel 2004, insieme a molte altre nei passati decenni, ma per i cui casi non è più processabile.
Stando alle cifre, sarebbero 50 le donne violentate da Cosby, come ha ricordato l’attrice Sarah Silverman in un post di risposta a Kanye, che evidentemente, al contrario degli altri, il detto latino “in dubio pro reo” deve averlo preso alla lettera. Un po’ troppo alla lettera.