Guarda in anteprima “8 (Hate)” di R.Y.F.

L’idea del video di 8 (Hate) è arrivata in un lampo rileggendo il testo della canzone. Hate è un elenco di cose che odio di me stessa, soprattutto il fatto che non riesco ad esprimermi molto bene a parole, soprattutto nel momento in cui devo parlare delle mie emozioni e sentimenti. Ho voluto tradurre la musica in stop motion ed immagini delle mie mani che suonano, quasi fosse un video corso per imparare a suonare il pezzo, ed il testo in LIS per renderlo in immagini, con l’intenzione di raggiungere proprio chiunque. Per realizzare il video ho chiesto aiuto ad amiche che conoscono la lingua dei segni: Michaela Von Der Heyde K., Martina De Paolis e Silvia Pandolfo.  Io mi sono occupata della stop motion e Simona Diacci ha curato l’editing.

(Francesca Morello – R.Y.F.)

 

Guardate in anteprima esclusiva su Rocklab il video del brano 8 (Hate) di R.Y.F., immergendovi all’interno di un viaggio che intende tradurre le emozioni, che solo la musica sa dare, nel linguaggio dei segni. 8 (Hate) è il primo video estratto dall’album Love Songs for Freaks and Dead Souls uscito il 19 febbraio ed edito da Brutture Moderne.

Con Love Songs for Freaks and Dead Souls la ravennate d’adozione Francesca Morello aka R.Y.F. ci trascina dentro il suo universo tutto introspettivo, dal quale guardare con lei ciò che ne è al di fuori.

I testi rispecchiano uno stile di scrittura anni 90, un rincorrersi di visioni che hanno origine dal sentire personale della cantautrice, si rincorrono visioni che scaturiscono dal suo sentire personale, delle quali ci si può però appropriare con facilità, poiché sono anche quelle che appartengono alle esperienze di chi le ascolta.

Sono canzoni che parlano d’amore nelle sue infinite sfaccettature, dell’amicizia, delle incomprensioni e delle pacche sulla spalla, dell’amore romantico, di quello che se ne va, dell’amore per stessi e della sua assenza: portano con loro le suggestioni queer nelle quali Francesca si immerge e alle quali appartiene, senza che esse rappresentino i confini di una cerchia chiusa ed elitaria, ma punto di vista altro, occhi diversi e ogni volta nuovi con i quali osservare il mondo.

E quindi ci troviamo ad immedesimarci in una lucertola morente, in qualcuno bloccato all’interno di una miniera scavata da un verme dentato, oppure ci vengono raccontate le contraddizioni del senso del peccato e delle menzogne che raccontiamo a noi stessi per convincerci e per convincere gli altri di qualcosa, incontriamo il mostro che ognuno di noi ha dentro se stesso e del quale vorrebbe o dovrebbe sbarazzarsi: questi sono i Freaks e le Dead Souls ai quali è dedicato il disco e tra cui si colloca Francesca. Tra di essi potremmo esserci anche noi.

Date live di R.Y.F. insieme ad ALOS! (Stefania Pedretti degli OvO):

29.02 Itri (I), Brigadisco cave
03.03 Lubljiana (Slo), Klub Gromka, AKC Metelkova
04.03 Cerkno (Slo), C.M.A.K festival Deuje Babe (Wild Hags festival)
05.03 Bologna (I), Locomotiv Genital Panik (Sado Menù)