Angel Olsen – My Woman

Acquista: Voto: (da 1 a 5)

Se un discorso su Angel Olsen  parte dal suo fascino, non è detto che sia un discorso riduttivo o, peggio,  sessista. Insomma, perché fare un taglio con l’accetta? Perché mettere la sua produzione in senso stretto da una parte e il suo sguardo da un’altra? La musica di Angel Olsen è la sua potenza espressiva, è il suo viso. Magari anche i suoi denti. E così, la bellezza di Angel Olsen è la voce con cui intona “Shut Up Kiss Me” più del piccolo naso all’insù. E non è facile aggiungere parole se pensiamo a quel titolo e a quel video con la parrucca bellissima e improbabile.

La Olsen è arrivata al terzo album, ora un po’ più svincolata dal nome di Bonnie “Prince” Billy. Sulle prime appare meno folk singer e più indie crooner. Aumenta la componente glamour ma lei resta distante dalle pose di una Lana Del Rey, figuriamoci.

La struttura di My Woman sembra trasparente, facile. Invece non è esattamente quel che appare. Al terzo ascolto, per dire, è già tutta un’altra storia. “Intern” non è solo una intro. È una canzone compiuta che (fra sintetizzatori e crescendo interrotti) dà angosce degne di Lynch. Le quattro tracce seguenti (fino a “Not Gonna Kill You“) sembrano l’essenza rock di My Woman e forse è così. Ma sebbene ci mostrino la Olsen più d’impatto sono solo il preludio alla parte più intensa del disco. Sì, perché le apparenti goodnight songs  della “seconda facciata” sono il cuore vero di uno dei dischi più apprezzati del 2016.

È lì, nella struttura e nel gusto melodico di “Woman“, “Those Were The Days” e “Sister” (con graditissimi echi dei Fleetwood Mac) che questo album chiude la porta a certe critiche sul “bello ma già sentito”. E invece apre i cancelli a passaggi strumentali inzuppati di psichedelia. Angel Olsen non sperimenta come una Jenny Hval (“Intern” è cosa a sé). Eppure rende personale un territorio classico. Quel posto dove è facile fare conquiste estive ma dove pochi riescono a strappare i cuori (fino alle classifiche di dicembre).

Data
Album
Angel Olsen - My Woman
Voto
4