Ultime dai Palchi – Febbraio 2012

Febbraio 2012 e i live di Pete Doherty, Dream Theater, St. Vincent, e tantissimi altri, il nostro mese live visto dagli obiettivi dei nostri fotografi. Non vi scordate come sempre, solo per voi, anche gli esclusivi Wallpaper di Rocklab.it di Marzo 2012 imperdibili!

Wallpaper di Rocklab.it – Marzo 2012

Prendete e scaricatene tutti, e non fate gli snob… passate il link agli amici!

03/02/12 – Dropkick Murphys (Teatro della Concordia @ Venaria Reale,TO)


Martina Caruso – Il teatro della concordia pieno di giovani vestiti di verde..fortunatamente per me non sono ad un ritrovo della Lega ma al concerto dei Dropkick Murphys che hanno l’Irlanda nel cuore. Dopo i preparativi di routine salgono sul palco ed inizia una vera e proprio festa si muovono continuamente, divertono e Al Barr diventa un tutt’uno con il pubblico forse troppo data la fine della compianta maglietta. Il palco illuminato benissimo rispecchia totalmente l’energia del gruppo.

09/02/2012 – Pete Doherty e Soko (Atlantico Live @ Roma)


Emanuela Bonetti – L’accoppiata che non ti aspetti. Soko ha aperto il concerto romano di Pete Doherty, ed è stato visivamente un colpo allo stomaco. Lei sembrava appena uscita da una comunità di mormoni, lui dall’ultima sfilata londinese di grido. Bella l’atmosfera, bravi entrambi che si sono esibiti in un concerto acustico che ha deliziato i presenti all’Atlantico Live. Nonostante la vita piena di eccessi, i gossip e i rumors attorno a Pete che magari condizionano un po’ il giudizio generale su di lui, musicalmente non ha deluso. Per una volta, era brillo sul palco ma brillava pure per la sua bravura.

11/02/12 – Calibro 35 (HMA @Torino)


Federico Tisa – Una serata all’insegna di Thomas Milian. Una band per forza di nicchia, una cura meticolosa nel suono e nell’interpretazione (nonostante i numerosi problemi tecnici della serata). I calibro portano sul palco dell’ Hiroshima il loro ultimo lavoro “Ogni riferimento…” (2012) Suonano un’ora e un po’…. con la loro solita precisione. Poche parole, alcuni spezzoni amendoliani in loop e una scenografia di base che recita: “Ogni riferimento a persone e a fatti realmente accaduti è puramente casuale”. Questo è un tipico loro concerto. Martellotta: pacato Gabrielli: polistrumentista Rondanini: silenzioso Cavina: la linea continua di basso

16/02/12 – Josh Beech & The Johns (Cubo @Torino)


Martina Caruso – A causa di problemi del Lapsus il concerto si è tenuto in un posto un po’ più lontano e piccolo, il Cubo, ma l’energia del gruppo ha riscaldato e fatto divertire tutto il pubblico. Josh Beech stupisce con la sua voce e le canzoni scritte con la sua band per un concerto godibile sfatando il mito dei soliti modelli bellocci con niente da dire. Luci intense come l’atmosfera del Cubo.. a quando un altro concerto dei Josh Beech & The Johns o ci tocca trasferirci nel Regno Unito?

18/02/12 – La Fame di Camilla (Circolo degli Artisti @Roma)


Claudia Picone – Dopo circa mezz’oretta sale sul palco La Fame di Camilla, eseguono molti brani del nuovo album uscito a novembre, ma anche pezzi del vecchio  come la famosa “Buio e Luce” e ” Come il sole a mezzanotte ” che a detta del cantante è quella a cui sono più legati.
Il concerto si conclude con “Rivoluzione” , una delle ballate del nuovo album. La Fame di Camilla : un gruppo di ragazzi del sud con tanta passione e amore per la musica. Si denota dal loro modo di fare musica, davvero un bel concerto, la musica Italiana è viva. Che dire? Nella mia scala di giudizio si meritano un bell’8! Bravi!

20/02/12 – Daniele Silvestri e Pino Marino (Teatro Colosseo @Torino)


Martina Caruso – I più non sapevano cosa aspettarsi da questa serata..uno spettacolo o un concerto?Canteranno separati o insieme. Ecco che si spengono le luci ed entra Pino Marino in veste di attore e incomincia lo spettacolo concerto. Il tutto dura più di due ore e mezza con una pausa di 10 minuti come nelle vere pièce teatrali, mai noioso con molti spunti divertenti assistiamo alle “prove” dello spettacolo e solo alla fine al vero concerto. I repertori dei due cantautori vengono affrontati secondo tre temi enunciati da Amilcare il loro manager che intrepido da Roma sta risalendo l’Italia con le catene montate per arrivare al concerto:
Poesia, Politica, Porchetta. Si esce dal teatro con la voglia di ascoltare ancora altra musica e con l’idea di aver passato una bella serata.

21/02/2012 – Dream Theater (Forum Assago @ Milano) 


Tommaso Bacchelli – Da una band come i D.T. è d’obbligo avere delle aspettative di un certo tipo, soprattutto se dopo anni di dischi macinati nelle orecchie arriva il momento di sentirli live. La scaletta contiene quasi tutto il nuovo album, alternato da pezzi storici ben piazzati per far impazzire il pubblico che va i delirio non appena riconosce le note della ormai ultraventenne “A fortune in lies”. Luci purtroppo non esaltanti nella prima parte di concerto, molto contrasto tra luci fredde dietro e troppo rosse davanti. Un concerto al di sopra delle aspettative, con musicisti in costante crescita alla ricerca di un sound sempre più pieno e incisivo rispetto ai live di qualche anno fa.

22/02/2012 – St.Vincent (Lanificio 159 @ Roma) 


Emanuela Bonetti – Il concerto che non si deve perdere assolutamente. Bella e non solo: Annie Clark dal vivo riesce a creare virtuosismi con la sua chitarra. Polistrumentista, raffinata nella scelta degli abiti on stage, è stata accompagnata live da una batteria, una tastiera e un synth, ed ha riscaldato l’atmosfera del Lanificio 159, già carico per la grande affluenza presente in sala di spettatori. Luci a tratti scure a tratti invece sparate con toni forti, dal rosso al fucsia. Visivamente è mancato qualcosa alle spalle del gruppo: mi sarei aspettata forse un pò di arte grafica su mega schermo ad incorniciare l’insieme. Ma non si può sempre avere tutto, no?

23/02/2012 – Roma sta nel Mucchio (Locanda Atlantide @ Roma) 


Emanuela Bonetti – Una serata in famiglia. Alla Locanda Atlantide si sono riuniti amici, collaboratori, lettori e supporters della storica rivista Il Mucchio per passare una serata all’insegna della musica, quella buona e gustosa. Dalle radici più profonde della città sono emersi cantautori e gruppi legati al territorio, che negli anni sono passati fra le copertine e gli articoli de Il Mucchio con interviste e recensioni. È stato un abbraccio da parte degli artisti e dei sostenitori alla rivista stessa: un abbraccio durato una notte intera e che non ha intenzione di terminare. Roma sta nel Mucchio: anche noi.

 24/02/12 – Bugo (Angelo Mai @Roma)


Claudia Picone – Bugo : un’animale da palco! Si muove continuamente, salta , va avanti e indietro, senza fermarsi quasi mai . Il locale è pieno e risponde a pieno alla carica che trasmette , suonando pezzi come “C’é crisi” ,  ” Comunque io voglio te” , ” Che diritti ho su di te” e tanti altri. Non l’avevo mai visto dal vivo e conoscevo poco le sue canzoni , ma devo dire che ne vale davvero la pena, dalla musica ai testi . Scenografia semplice, telone nero dietro con su scritto Bugo e luci prettamente blu. Se non lo conoscete ,ascoltate qualcosa ne rimarrete piacevolmente sorpresi!

27/02/12 – Caparezza (Alcatraz @Milano)


Jacopo Sanvito – Ennesimo sold out per Caparezza, nella terza parte dell’Eretico Tour, questa volta all’Alcatraz. Il successo di Caparezza tra i giovanissimi è enorme, tantissimi ce ne sono infatti nel pubblico e forse grazie a questa grossa spinta potremo assistere in futuro a un tour in venue ancora più grosse. Il concerto non riserva grosse soprese per chi ha avuto modo di vedere altre date dell’Eretico Tour, si balla e si ride tra una canzone e l’altra, con i numerosi siparietti e travestimenti. Luci eccellenti e l’insolita possibilità di scattare per cinque pezzi invece dei canonici tre completano ottimamente la serata.