Merchandise – A Corpse Wired For Sound

Acquista: Voto: (da 1 a 5)

Nel 2014, dopo una raffica di ep, i Merchandise pubblicavano il loro primo “vero” album (After The End). E sembrava arrivato il loro momento. L’acclamazione, invece, non c’è stata, o almeno non nei termini auspicati. Li abbiamo visti svincolarsi dal paragone con gli Smiths e anche da quello con i Jesus And Mary Chain. Hanno continuato a scrollarsi di dosso quell’etichetta di promettente band dall’aura un po’ passatista, post punk e shoegaze.

Ora i Merchandise sono un trio e per la prima volta, anziché fare tutto in casa, registrano parte del materiale in contesti più professionali (anche in quel di Rosà, provincia di Vicenza). L’ossatura delle canzoni resta più o meno quella di sempre ma con le melodie maggiormente in vista. Nella voce di Carson Cox continuiamo a sentire più Chris Isaak che Moz. E il suono, fortunatamente, non si è fatto troppo pulito.

Certo, di alcune asprezze e di molte andature storte degli ep, oggi c’è solo qualche alone. L’elettronica si prende una parte importante della scena, specialmente in un pezzo come “Right Back To The Start”. La traccia numero 3, infatti, è una mezza sterzata verso un mondo che sembra (a stare larghi) quello dei Depeche Mode. Ma i Merchandise del 2016 sono prevalentemente una rock band. E come tale hanno l’instant classic, la canzone che può avere vent’anni o solo un mese. Si chiama “Lonesome Sound” e per quanto facile, gira benissimo.

Pensando a Cox e ai suoi, abbiamo sempre avuto l’immagine di un oggetto in divenire. Il fascino del gruppo della Florida ha risieduto a lungo nell’idea che fosse una creatura ancora non del tutto decifrabile. C’era da vederle spuntare da un momento all’altro, le ali o le pinne o chissà cosa. Oggi è una band che si appoggia su semplici e forti piedi col numero 44 di scarpe. C’è meno magia ma non è un problema. Basta ascoltare A Corpse Wired For Sound recuperando contestualmente anche tutto il materiale precedente. Sì, ogni tanto vale la vecchia storia del tragitto che conta almeno quanto il punto d’arrivo.

Data:
Album:
Merchandise - A Corpse Wired For Sound
Voto:
41star1star1star1stargray