TalentRadar #6 – Haerts – Bipolar Sunshine – AM & Shawn Lee

HAERTS

hearts

All The Days è un’ipnosi trascinante che posso spiegare solo come frutto di quei cinque minuti d’ispirazione tremenda che danno l’impronta  alla vita di una band. Ispirazione che è mancata drammaticamente quando ci fu da scegliersi un nome, anche se poi lo scrivono a vocali invertite. Benché di stanza siano a Brooklyn si tratta di un collettivo internazionale con molta Germania dentro, e si sente.

HEARTS – All The Days
HEARTS – Wings

BIPOLAR SUNSHINE

bipolar

Con quegli accordi, Rivers  inizia come una canzone di Ke$ha. Ma con un po’ di pazienza si struttura  benino e finisce con l’essere meno  indegna della maggior parte della musica di successo che gironzola nel 2013. Se la sentirai alla nausea quanto “quella-cosa-che-sembrano-i-Police-e-invece-è-Bruno-Mars” è normale. Altrimenti sarà solo perché è rimasta una cosa qui, fra noi due. Normale anche questo.

Bipolar Sunshine – Rivers

AM & SHAWN LEE

amshawnlee

Shawn Lee è quello con i capelli alla J Mascis ed è un polistrumentista che non si è fatto mancare un posto neanche nelle soundtrack di CSI Miami. AM è quello con i baffi ed è il cantautore che qui posa alla perfezione il suo timbro vocale su strutture funky, atmosferiche e soffici,  tipiche della scrittura di Lee. E in fundo a questa loro seconda uscita in duo c’è la cover di Steppin’Out a spiegare quale idea di pop stia dietro alla loro collaborazione.

AM & Shawn Lee – Good Blood
AM & Shawn Lee – Steppin’ Out