Primavera Sound 2016: El Raval, l’epicentro cittadino del Primavera Sound

primaverasound

Il programma degli eventi paralleli gratuiti del Primavera Sound festival di Barcellona. Nel cartellone gli italiani C+C=Maxigross insieme a Mudhoney, Robert Gorster
(Go-Betweens), Bradford Cox (Deerhunter/Atlas Sound), Black Lips, Cass McCombs e A.R. Kane e tanti altri ancora.

La programmazione parallela a quella del Parc del Fòrum concentrerà oltre 70 concerti ad ingresso gratuito nel cuore di Barcellona

Per la prima volta e con l’aiuto di Martini, Primavera al Raval porterà una parte importante, del sempre crescente programma complementare del Primavera Sound, in questo quartiere nel cuore di Barcellona. Un gran numero di concerti si svolgeranno nell’iconico Centre de Cultura Contemporània de Barcelona(CCCB), istituzione che collabora nella produzione di questa nuova iniziativa, nel deciso impegno dell’organizzazione di offrire musica di qualità per tutta la popolazione di Barcellona.

Ci saranno tre palchi su cui una settantina tra artisti e band, si esibiranno in orario diurno per tutto il primo fine settimana di giugno. I concerti dei nomi di maggior richiamo si terranno all’aperto sul Martini Stage di Plaça Joan Coromines, mentre gli altri concerti d’impostazione più intima avranno luogo al chiuso nella Sala Teatre del CCCB. L’incontro dedicato ai professionisti dell’industria musicale, PrimaveraPro, avrà un proprio palco (DayPro) per gli showcase, trasformando il Pati de les Dones in una tribuna dove poter scoprire artisti emergenti che spesso non si sono ancora potuti sentire fuori dal loro paese d’origine.

In attesa di scoprire la line-up del palco PrimaveraPro ed i nomi delle tre band italiane che sono state selezionate, si fa apprezzare la gran varietà di stili offerti nel programma di Primavera al Raval, grazie alla presenza di pesi massimi come la band americana Mudhoney, emblema del grunge anni ’90, l’ex-frontman dei Go-Betweens Robert Gorster, lo spettacolo solista di Bradford Cox (noto per i suoi progetti Deerhunter e Atlas Sound) o la follia garage dei Black Lips. Insieme a loro, artisti con una carriera ben affermata come Cass McCombs e i pionieri del dreampop A.R. Kane si esibiranno al fianco di giovani artisti tra cui Andy Shauf, Julien Baker, Alex G, gli italiani C+C=Maxigross (che suoneranno anche nel programma ufficiale del Primavera Sound al Parc del Fòrum) e i suoni contemporanei della scena underground dei Downtown Boys e Old King Cole Younger.

Come sempre, la programmazione sarà completata da una significativa rappresentanza locale, composta da Die Katapult, Invisible Harvey, Big Summer, Shinkiro, Redthread e Twin Drama, che saranno accompagnati da altri nomi della scena nazionale spagnola come i Baywaves da Madrid, i Bearoid da Valencia, le band di Girona The Handclappers e Cala VentoPumuky dalle Isole Canarie, la band di Saragozza My Expansive Awareness, e Power Burkas da Vic. Sarà presente anche l’etichetta catalana Bankrobber con concerti degli Esperit!, Ran Ran Ran, e Pacosan.

Inoltre, la programmazione parallela del Primavera Sound esterna all’area del Parc del Fòrum – dove si terrà anche la giornata inaugurale del festival a ingresso gratuito mercoledì 1 giugno coi concerti di Suede, Goat, Grupo de Expertos Solynieve, El Último Vecino e Doble Pletina – non sarà limitata al popolare quartiere Raval, ma includerà anche molte altre attività sotto l’egida di Primavera a la Ciutat.

Lo spirito del festival si estenderà anche ai locali di Barcellona con Primavera als Clubs. Le sale da concerto L’Apolo, La [2] de Apolo e BARTS ospiteranno i concerti dal vivo che apriranno la sedicesima edizione del Primavera Sound lunedì 30 Maggio e che continueranno il martedì ed il mercoledì di quella settimana, culminando poi la domenica 5 Giugno nell’ormai tradizionale party di chiusura. Questi locali saranno riempiti da band sia emergenti che celebri: i mitici Psychic TV/PTV3, il rock di Ty Segall and The Muggers, il pop elettronico del momento di Empress Of, Jessy Lanza ed SG Lewis, la sperimentazione controllata di Suuns e Deradoorian, le chitarre di Parquet Courts e White Fence e uno showcase presentato dall’ATP con Younghusband e Mueran Humanos, oltre ai DJ Optimo (Espacio)Dave P Barry Hogan. Completeranno il programma il ritorno sulle scene dei leggendari Mar Otra Vez, il dream pop di CARLA, il noise pop di Univers, il rock dei Siberian Wolves, DJ Daniel Gon e uno showcase dell’etichetta di Barcellona Boston Pizza con +++, Cadena e Wind Atlas.

Tra le attività a ingresso gratuito sarà inclusa anche la programmazione di Primavera als Bars, con piccoli concerti in bar e locali in tutta la città, oltre a Primavera als Barris che per il secondo anno consecutivo porterà musica dal vivo in svariati centri civici e giovanili in tutta Barcellona e In-Edit, che proietterà ancora una volta una selezione di documentari musicali. La programmazione completa di questi cicli di eventi sarà comunicata a breve.

http://www.primaverasound.es