E ci risiamo… e ci resteremo!

Cari amici, lettori, visitatori, ecc…

Siamo qui, ce l’abbiamo fatta, è stato un periodo lungo, sofferto, fatto di idee, ripensamenti, scazzi, sussulti e tanti problemi sia tecnici che non. In questo lungo periodo Rocklab è stato veramente un laboratorio, abbiamo imparato a fare video, a montarli, ad avere faccia da culo, a fare riunioni, a proporre, smontare e rimontare idee, e il prodotto finale è questo che vedete.

Si lo so può sembrare una semplice webzine come tante a vederla vero? Beh non è così.

Rocklab fu chiusa tempo fa (e già da tempo prima non godeva di buona salute) perchè il sottoscritto sentiva che qualcosa non girava nel verso giusto, entusiasmo svanito, vaghe prospettive di crescita che non andavano più in là di piazzare un banner di suonerie per cellulari per raccimolare due spiccioli.

Lì è stato deciso di chiudere i giochi per un pò, rinfrescare la mente e farci un giro stando ad ascoltare.

Fare della critica, musicale e non, è un mestiere infame, può essere molto facile se non ti fai troppo la morale, vai dritto per strade già asfaltate, ti fai la tua recensione, fai contente le etichette, segnali i concerti e fai felici le agenzie di concerti, e ricevi i cd gratis, vai ai concerti accreditato, ti fai bello, ti senti realizzato e come si dice qui a Roma “l’omo campa”.

Ma per chi ha in mente di cambiare le cose che trova la questione non è così facile.

- Abbiamo pensato che il video è già un realtà e sarebbe ora di farlo arrivare anche in Italia per evitare di allargare un ritardo, e che era bello farlo e condividerlo con chi la musica la consuma in maniera critica alzando il sedere per andare a vedere un concerto. (RocklabView).

- Abbiamo pensato che approfondire e far conoscere la musica non può non passare dalla poetica dei testi soprattutto quando si parla di musica inglese (Stai parlando con me…).

- Abbiamo pensato che tutti si lamentano che la musica viene divisa in generi ed è limitante? noi l’abbiamo divisa in segni zodiacali basati non su generi musicali ma su “attitudine” e “lifestyle” (Orodiscopo).

- Abbiamo pensato che quando ti trovi a parlare di musica fuori da un locale vedi sempre troppe barbe e poche ragazze, e che era ora di dare voce sia alle loro teste che alle loro pance (Ida sta a mille!).

- Abbiamo pensato che la musica italiana forse sta vivendo un buon momento di vendite, ma che l’underground è sempre troppo folto e gli abbiamo dedicato una sezione apposita (Democrazia) che a discapito del nome non parlerà solo di demo ma anche di opere prime, cd-r, piccole etichette, e grandi etichette.

- Abbiamo pensato che alle volte è inutile parlare di dischi di cui parlano tutti, e allora li abbiamo messi al giudizio della corte! (Processo al Disco).

Abbiamo pensato questo e molte altre cose, ma intanto queste le abbiamo messe in pratica sopra sotto e al lato di questo articolo, andate, guardate, commentate, dateci feedback.

E’ vero lo so che state pensando, uscite a Luglio con un nuovo sito? Beh si abbiamo pensato di non rimandare per l’ennesima volta, e prendiamo questo periodo che va da oggi a settembre come banco di prova, testeremo nuove sezioni, sentiremo i vostri feedback e da Settembre saremo a pieno regime.

Vi ricordo che Rocklab è alla ricerca di gente nuova, non è importante che tu sappia la discografia di Lou Reed a memoria, ma ci serve l’atteggiamento giusto, quello che ti fa sposare un progetto, una mission, ci serve qualcuno come te che non gli piace avere la pappa pronta, ma si rimbocca le maniche per provare un piatto nuovo. Qualcuno che si metta a fare le RocklabView nella sua città, che si senta parte di un qualcosa di diverso dalla solita critica musicale.

Francesco “Cesqo” Stefanini

  • Al-Bionico

    YO!

  • enrico

    vai co la Locura!

  • dai dai dai!

    dai dai dai!

  • Luca (spoonji)

    Piacere di rivedervi… :)

  • Francesca

    Mitico cesqo!! Arieccoci!!

  • Polpaccio

    Mitici!!Daje cosìììì!!

  • http://www.e-cology.it/ Jem7

    Oh, bentornati! :D