Magistratura feat. Digos – Ti sequestro l’Angelo Mai

Inspiegabile nuovo disco per l’imperscrutabile collettivo death metal-neomelodico-incostituzionale romano Magistratura feat. Digos: 2 giorni fa ce lo siamo trovato davanti, e che dire…ne avevamo bisogno? Chiaramente no. Il titolo è già tutto un programma: questi arrivano a frotte in uno degli spazi più importanti del midollo musicale di Roma, imboccano all’alba senza neanche offrire un caffè, tirano fuori accuse di “esercizio ricettivo abusivo” e credono davvero di poter entrare nelle top di fine anno? Senza contare che oltre alla deprecabile title track, ci si imbatte anche in ‘Già che ci sono ti sequestro pure casa’, vero e proprio inno contro il diritto all’abitazione che con un manierismo raccapricciante che neanche i Nickelback ha buttato per strada 52 famiglie alloggiate a Centocelle e Anagnina. Tutto questo non è nelle corde di Roma, tutto questo non è uno sgombero ma un ingombro alla musica e alla vita (che per molti sono la stessa cosa, poi).

Solidarietà all’Angelo Mai, che ci ha spesso ospitato e offerto buona musica.

20140319_093224