_resetfestival Vol. VIII

reset-Banner

dal 5 all’11 settembre 2016
Cap10100 – Corso Moncalieri 18
Torino

Concerti, incontri e workshop formativi
www.resetfestival.it

ingresso gratuito

Una grande vetrina dedicata alla musica emergente e una preziosa occasione per fare il punto sul settore musica in Italia: il _resetfestival torna a Torino dal 5 all’11 settembre per la sua ottava edizione, organizzato come di consueto dalla Associazione Verve. L’evento, che si terrà presso il Cap10100 di Corso Moncalieri 18, rappresenta un’occasione imperdibile per chiunque sia interessato a lavorare nel settore musica, come artista o come addetto ai lavori, con la sua capacità di alternare concerti, incontri e workshop. Il festival sarà presentato lunedì 5 settembre alle ore 19.00 con l’incontro “Le Buone Pratiche delle Istituzioni nel Settore Musica e Cultura”, che vedrà la partecipazione dell’Assessore alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte Antonella Parigi che presenterà il progetto Hangar Piemonte e della celebre cantante Tosca, coordinatrice dell’innovativo progetto formativo Officina Pasolini attivato dalla Regione Lazio.

Ai concerti delle band emergenti selezionate tramite la CALL! di _resetfestival si alterneranno molti eventi speciali. Interessantissima poi l’offerta formativa del festival, rivolta a tutti coloro che desiderino fare della musica un lavoro. Tra gli incontri a cui sarà possibile partecipare, quelli di Hangar Music ed i TALK!. Presenti anche l’area media e la Sala Co-Working, in cui addetti ai lavori provenienti da tutta Italia interagiranno per creare sinergie lavorative. L’area MAKE! del festival prevederà invece un incubatore per quattro band emergenti selezionate tramite la CALL!, che si svilupperà attraverso laboratori e workshop dedicati con addetti ai lavori, insieme ad incontri aperti al pubblico che vedranno la partecipazione di start-up legate al mondo dell’innovazione per capire come i loro processi si possano applicare ad un progetto musicale e viceversa. Riconfermata infine la partnership con Sofar Sounds, il network di concerti segreti nato a Londra nel 2009, che in collaborazione con il festival porterà a Torino il SofarFest.

_reHUB 5-8 settembre
Si partirà lunedì 5 settembre con una serie di iniziative che si protrarranno fino a giovedì 8 settembre, nella quattro giorni di attività denominata _reHUB. _resetfestival metterà in connessione progetti musicali emergenti e start-up innovative al fine di creare un momento di confronto in cui i processi di queste ultime possano essere mutuati dai primi. Tra le start-up presenti: Proofy che si occupa di protezione delle opere digitali, JungleJacket che ha creato la prima giacca al mondo per il ciclista urbano, BandBackers che propone un’ innovativa forma di crowdfunding in cui i finanziatori di un progetto ne divengono azionisti e la casa di produzione Rec Tv.

Il festival verrà presentato con l’incontro “Le Buone Pratiche delle Istituzioni nel Settore Musica e Cultura”, che si terrà lunedì 5 settembre alle ore 19 con l’Assessore alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte Antonella Parigi che racconterà la nascita e gli sviluppi del progetto Hangar Piemonte – volto a sviluppare competenze e capacità imprenditoriali in ambito culturale – e la celebre cantante Tosca, coordinatrice del progetto “Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini”, l’innovativo laboratorio di alta formazione del teatro, della canzone e del multimediale attivato dalla Regione Lazio. L’incontro, coordinato da Matteo Negrin e Daniele C (direttore artistico di _resetfestival)., sarà un’occasione di dibattito e confronto tra istituzioni, territori, progetti e due donne che rappresentano il motore di due eccellenze culturali e istituzionali.

Tra le attività di _reHUB la Sala Co-Working, realizzata in collaborazione con Municipale Teatro, che accoglierà dalle 9.30 alle 18.30 addetti ai lavori provenienti da tutta Italia, permettendogli di lavorare a stretto contatto con l’obiettivo di mettere in rete idee e progetti favorendo quindi la creazione di sinergie lavorative e le analisi delle ricadute di tale esperienza che verrà testimoniata da un video documentario e si concreterà anche con la produzione di uno studio di settore rivolto a fornire indicazioni utili ai musicisti emergenti.

Le mattinate da lunedì 5 a giovedì 8 vedranno protagonista l’attività MAKE!. Lo splendido Teatro del Cap10100 tornerà alla sua origine creativa: in quella che fu la scuola del Teatro Stabile di Torino sotto la  guida di Ronconi i quattro progetti musicali De Salice (Piemonte), Nabel (Puglia), Le Formiche (Sicilia) e Hit-Kunle (Veneto), selezionati tramite la CALL!, verranno affiancati dal produttore Ale Bavo nella produzione di un loro brano. Musicista, produttore e compositore, Ale Bavo ha lavorato tra gli altri con Mina, Subsonica, Velvet, Cristina Donà, Linea 77 e moltissimi altri. Ad ognuno degli artisti verrà affiancato un mentor autorale: Giovanni Truppi, Ermal Meta, Tommaso Cerasuolo (Perturbazione) e Pier Ferrantini (Velvet).

I pomeriggi dall 5 all’8 settembre, dalle 14.30 alle 16.30, presso il foyer del Cap10100, saranno invece dedicati ad #hangarmusic. L’appuntamento nasce in collaborazione con Hangar Piemonte | Reinventare il futuro, progetto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, coordinato dalla Fondazione Piemonte dal  Vivo. Le iniziative di Hangar Piemonte all’interno dei festival sono realizzate con il sostegno della Compagnia di San Paolo. Un’attività articolata e dedicata a giovani musicisti, addetti ai lavori ed operatori culturali. Si affronteranno temi legati a comunicazione, fundraising, management e live. Lunedi 5 si partirà con Hangar Comunicazione, l’incontro che verrà condotto da Giulia Elefanti (dell’ufficio stampa Elliefant) e Andrea Casaleggio (dell’agenzia di comunicazione Dunter). Martedì 6 sarà la volta di Hangar Fundraising con Alberto Giusti (dell’acceleratore per start up Acceleratore 42), Fabio Bovini Cervio (dell’agenzia ImBrand che si occupa di corporate identity e branding per aziende) e Roberto Calabrò (BandBackers). Mercoledì 7 spazio ad Hangar Management con Paola Cuniberti (The Goodness Factory e manager di Niccolò Fabi) e Nicola Facciotto (Kalatà). Giovedì 8 – infine – si chiuderà con Hangar Live con Fabio Carta (organizzatore di eventi attraverso l’agenzia MIS) e Daniele Parascandolo (della celebre agenzia di organizzazione e promozione di concerti BarleyArts).

Il tardo pomeriggio delle giornate di _reHUB, dalle 17.00 alle 19.00, sarà caratterizzato dagli incontri Music Innovation Hub, pensati per fare entrare in proficua collaborazione i musicisti, le start-up presenti e gli addetti ai lavori della Sala Co-Working. Si partirà lunedì 5 con The Pitch Team in cui le start-up Proofy, Rec Tv, Jungle Jacket e Bandbackers incontreranno i quattro progetti musicali protagonisti del MAKE!. Martedì 6 prevista l’attività di speed-date durante la quale chiunque lo desideri potrà prenotare incontri speed con le start-up e addetti ai lavori per presentare il proprio progetto e richiedere consigli e suggerimenti. Mercoledì 7 si applicherà il modello strategico del Business Model Canvas al settore musicale. L’ incontro sarà condotto da Paolo Sponza (Hangar Piemonte), Andrea Casaleggio (Dunter), Alessio D’Antino (della piattaforma Crowdfooding che ha come obiettivo il matching tra investitori e progetti food) e Claudio Avella (della start-up Musicraft che realizza percorsi formativi per musicisti emergenti). Seguirà l’attività di team-building con le dragon-boat sul Po realizzata in collaborazione con Dragonette Torino Onlus (ente no profit dedito alla sensibilizzazione sul progetto “Abreast in a boat”: combatti il cancro al seno a colpi di pagaia) anticipata da un training fisico a cura di Valentina Gallo di Ammonia Danza Corrosiva. Giovedì spazio per l’incontro Enter IT. L’Italia è in Europa? che analizzerà tematiche legate ad import ed export di musica live, con le prestigiose partecipazioni di Jake Beaumont Nesbitt (Presidente della IMMF, l’organizzazione che riunisce a livello internazionale i manager musicali), Paolo Cantù (Piemonte dal Vivo) e Katia Giampaolo (organizzatrice di eventi tramite l’agenzia Estragon e membro italiano dell’IMMF). Coordina Federica Ceppa.

Le serate di _reHUB saranno segnate da diverse attività culturali da condividere con il pubblico. Lunedì sera sarà possibile partecipare al tour La Torino di Fred, coordinato da Guide Bogianen Torino e realizzato in collaborazione con il Premio Buscaglione – Sotto Il Cielo di Fred. Un tour originale fra i luoghi della Torino dei ruggenti anni ’30 e ’50, dove hanno vissuto e cantato celebrità come Fred Buscaglione, le sorelle del Trio Lescano e molti altri. Martedì 6 sera sarà la volta di Cantautori in Canottiera, l’ormai celebre format che ha segnato l’estate 2016 del Cap10100 sotto la direzione artistica del cantautore Bianco. Si esibiranno Diodato ed Erica Mou. Il primo vanta all’attivo due dischi, tra cui il recente “A ritrovar bellezza”, e innumerevoli premi vinti, tra cui il premio della critica al Festival di Sanremo nella categoria nuove proposte, il Premio De Andrè, il premio Deezer 2013 come miglior artista dell’anno e l’MTV Award nella categoria “Best New Generation”. Con tre album all’attivo, Erica Mou è una delle più interessanti cantautrici italiane: negli anni ha ottenuto numerosi riconoscimenti da pubblico e critica, tra cui il premio della critica al Festival di Sanremo 2012 nella categoria nuove proposte. Si è esibita su molti dei più prestigiosi palchi italiani, tra cui quelli di Heineken Jammin Festival, Concertone del Primo Maggio, Wind Music Awards e Arezzo Wave. Mercoledì 7 serata “Cinema in Terrazza” in collaborazione con SeeYouSound International Music Film Festival, mentre giovedì 8 sarà la volta di “Io Sono La Musica che Ascolto”, l’anteprima dei live di _resetfestival che vedrà esibirsi i quattro artisti coinvolti nel MAKE! accompagnati dai quattro mentor autorali che li avranno affiancati durante la loro attività. Darà il via alla serata il concerto degli Albedo, band milanese acclamata dalla critica con quattro album all’attivo tra cui il recente “Metropolis” (Massive Arts Studios – 2015) e premio della critica nell’ultima edizione del Premio Buscaglione – Sotto il Cielo di Fred. Prima dei concerti, alle ore 19, spazio allo spettacolo teatrale “Edoardo Mani di Forcipe” di Dario di Benedetto.

_resetfestival 9, 10 e 11 settembre
Venerdì 9 e sabato 10 settembre si entrerà nel vivo del _resetfestival. Nel corso dei due pomeriggi si terranno i TALK!, preziosi momenti di formazione dedicati a musicisti ed addetti ai lavori. Si partirà venerdi 9 alle ore 14.30 con il talk dedicato alla Produzione Creativa, che vedrà il produttore Ale Bavo fare il punto sull’esperienza del MAKE! insieme ai quattro progetti artistici coinvolti. Ad affiancarlo le prestigiose presenze di Riccardo Loda (BMG Rights Management) e Roberto Genovese (Warner Music). A seguire, alle ore 16.30, sarà la volta del talk dedicato alla Comunicazione, condotto da due progetti che si sono messi in luce in questo ultimo anno per la propria capacità di innovare questo comparto del settore musica: saranno ospiti gli ideatori di Kahbum.it, l’originale web-format che durante le sue puntate chiede a due musicisti di scrivere insieme una canzone in 90 minuti, partendo da un titolo proposto dalla redazione; Lorenzo Kruger, cantante dei Nobraino, che racconterà l’idea di intitolare il nuovo disco della band, in uscita a novembre per Woodworm Label, con un numero di telefono funzionante, attraverso cui poter rispondere ai commenti e alle richieste dei propri fan.

Sabato 10 si partirà alle 14.30 con il talk (You Gotta) Fight for Your Right, un momento di analisi e approfondimento sul tema del diritto d’autore, che metterà a confronto le dinamiche italiane con quelle presenti in altri Paesi del Mondo. Ospiti la cantautrice americana Gillian Grassie ed il rapper Kento, che racconterà la propria esperienza con Soundreef.

Alle ore 16.30 sara la volta del talk incentrato sul Fundraising. Tra gli ospiti i responsabili di Rockin’1000, il progetto balzato agli onori della cronaca per aver fatto eseguire nel 2015 a mille persone contemporaneamente la canzone “Learn to fly” dei Foo Fighters e che di recente ha rilanciato con il concerto “That’s Live” tenutosi allo Stadio Manuzzi di Cesena. Insieme a loro la band torinese degli Eugenio In Via Di Gioia che con il disco d’esordio “Lorenzo Federici” (Libellula) si è rapidamente affermata all’interno del panorama musicale italiano. Il quartetto torinese presenterà in anteprima ai propri fan l’originale operazione che lega l’uscita del loro nuovo singolo “Pam” alla realizzazione di un videogame, ed in parallelo verranno analizzate le logiche di finanziamento di tale iniziativa. Presente all’incontro anche lo staff della start-up JungleJacket, la prima giacca al mondo per il ciclista urbano, sviluppatasi proprio grazie ad una campagna di crowdfunding.

I pomeriggi di venerdì e sabato saranno inoltre caratterizzati dallo Speakers’ Corner. Torino come Londra e le rive del Po come Hyde Park: durante il festival sarà possibile essere protagonista o semplice uditore dell’angolo degli oratori. Monologhi di 15 minuti che verranno diffusi sul web grazie al partner LiveOnSofa. Tra gli ospiti dello speakers’ corner Bruno Zamborlin, balzato alle cronache mondiali con l’invenzione di Mogees, lo strumento in grado di produrre musica attraverso qualsiasi oggetto, Martina Pieri, che racconterà l’esperienza Rockin’1000, ed il cantautore Federico Sirianni. Presenti inoltre Rosario Rox Bersanelli (Beatlesiani Italiani), che racconterà la storia del manager dei Beatles Brian Epstein, l’attore Dario Benedetto che proporrà un estratto del suo spettacolo “Edoardo Mani di Forcipe”, Charlie Benedetti della serie drama Generatio_N, l’autore e regista Stefano Fiorillo con un monologo sulla cultura e la life coach Veronica Pacella.

Durante le serate di venerdì 9 e sabato 10 spazio quindi ai live, attraverso le esibizione delle band emergenti selezionate dalla CALL! di _resetfestival, tra le oltre 400 proposte giunte. Sui due palchi Stage e Mono si alterneranno esibizioni elettriche ed acustiche di Rossana De Pace, Little Pieces of Marmelade, Est-Egò, Leila, Osc, Mesa, Sara Magdalena, Cortex, Prison Punk, Francesco La Neve Cautamente Ovunque, Madyon, Salvario, Nirowa, Kafka Sulla Spiaggia, La Municipal, Elephant Brain, Itto, Marat, Liede, Niccolò Francisci, Il Pigiama.

Gli artisti della CALL! saranno inoltre tra i protagonisti dei diversi eventi speciali che si terranno nelle giornata di venerdì e sabato. In collaborazione con i media partner Off The Corner, Spaghetti Unplugged, Zoo Camping, Live on Sofa e Mogees, verranno infatti realizzati showcase che seguiranno le caratteristiche dei rispettivi format, a cui sarà possibile per il pubblico partecipare previa iscrizione sul sito del festival.

In entrambe le serate, a partire da mezzanotte, si terrano gli aftershow. Quello di venerdì 9 vedrà come ospiti i The Winstons, la super-band composta da Roberto Dellera (cantautore e bassista degli Afterhours), Enrico Gabrielli (Calibro 35, PJ Harvey) e Lino Gitto. Il power trio sospeso tra psichedelia e prog presenterà in un concerto che si preannuncia esplosivo il suo omonimo album d’esordio pubblicato nel 2015. In apertura di concerto Lo Straniero e Smoke The Bees. Sabato 10 invece si terrà il Bollywood Closing Party di _resetfestival in collaborazione con Portafortuna Torino.

Domenica 11 spazio alle ore 14.00 per l’incontro #CAMBIAMOMUSICA – Come far ripartire la musica live nei territori, un tavolo di discussione aperto a tutti gli operatori di settore e ai rappresentanti degli enti locali, a cura di Rete dei Festival, coordinato da Francesco Galassi. Seguirà alle ore 15.30 il Concertino per Piccolini, originale format ideato da RadioOhm il cui obiettivo è rendere la musica live un momento adatto alle famiglie con bambini, trasformando i più piccoli in parte attiva del concerto. Ospite del format Margherita Vicario, attrice, regista e cantautrice che ha esordito a fine 2014 con l’album d’esordio “Minimal Musical”, candidato al Premio Tenco come miglior opera prima. Infine, a partire dalle ore 17.30, prenderà il via la prima edizione torinese di SofarFest, realizzata in collaborazione con Sofar Sounds, il network di concerti segreti nato a Londra nel 2009 e sviluppatosi in oltre 250 città in tutto il Mondo. Anche per questo ultimo evento sarà necessario iscriversi su sofarsounds.com/turin per poter partecipare.

Le giornate di venerdì e sabato vedranno inoltre la presenza dell’Area-Media – in cui le webradio media-partner coordinate da RadioOhm e Urban The Best racconteranno le giornate di workshop e live con interviste e showcase acustici dei protagonisti del festival – e di un corner dedicato alle aziende innovative – dove saranno presenti Doc Servizi (cooperativa che vede tra i propri soci moltissimi operatori musicali e culturali), Smart It (che si occupa di tutelare e semplificare il lavoro dei professionisti del settore culturale), Soundreef (società di collecting dei diritti d’autore) e Piemex (un mercato complementare di scambio di beni e servizi). Per tutta la settimana del festival, infine, sarà prevista un’area Food & Drink dedicata ai produttori di food and beverage locali.

SUL WEB: www.resetfestival.it