ads grande
foto-2
MUSICGEEK
Dove Tecnologia e Musica si incontrano. Tutti i consigli per il geek che è dentro di noi. Powered by therocksuckers.com

Music Geek #3


Music Geek è un viaggio nella terra di mezzo dove musica di qualità e sperimentazione artistica si uniscono mediante il web e le nuove tecnologie.
Powered by therocksuckers.com

Oscilloscoop: più synth per tutti pt.1!

Continua la nostra rassegna di applicazioni per fare musica con dispositivi tablet quali iPad e affini. Oggi vi parlo di Oscilloscoop, un gingillo che fa davvero venir voglia di comprarsi la tavoletta di zio Steve, accidenti a lui. Il funzionamento è semplice: scegliendo un beat di sottofondo tra quelli a disposizione, è possibile andare a ricamarci sopra delle trame sonore, grazie ad un synth grafico modulabile con il semplice tocco delle dita. Non garantisco su quel che ne viene fuori, che sta alla vostra creatività ed estro personali, ma di certo si tratta di un giochino ipnotico che diverte e affascina, anche visivamente. Date un’occhiata al video dimostrativo. Approved!

Otomata: più synth per tutti pt.2!

Restiamo sul genere, spostandoci su un software in Flash utilizzabile su piattaforma pc/mac. Ecco qualcosa capace di ridurre ai minimi la vostra produttività: Otomata è un generative sequencer tra i più intuitivi e allo stesso tempo complessi che mi sia capitato di vedere. Non chiedetemi di spiegarlo tecnicamente, vi basti sapere che selezionando le celle e posizionando le frecce in direzioni diverse, otterrete un impasto di beats randomico, ma sempre più incalzante e piacevole, che vi farà sembrare dei novelli Brian Eno, a dispetto del miracoloso algoritmo che c’è dietro. Tramite il tasto “Copy piece link” è anche possibile condividere la propria creazione. Allora che aspettate a smanettarci un pò?

Mixapp: Youtube is my radio

Da producer a semplici dj: con Mixapp diventate artefici di una instant web radio personale. Alla base c’è lo sfruttatissimo database musicale di Youtube, da cui è possibile attingere e mettere in playlist praticamente qualsiasi pezzo. L’innovativa peculiarità del servizio è però quella di rendere il tutto condivisibile in tempo reale. Viene ripreso il vecchio concetto di chat room ed esteso anche allo streaming audio, rendendo così pubblica la stanza/chat/radio e dando la possibilità a chiunque di partecipare. Loggatevi con il vostro account Facebook e date vita ad un flusso audio-testuale con la vostra ballotta di amici! Sullo stessa modalità vi segnalo anche l’ottimo Outloud.Fm.

Frestyl: non avete scuse per stare ancora a casa!

E a scendere arriviamo a chi la musica vuole solo ascoltarla, magari dal vivo. La promettente startup italiana Frestyl, si propone di aiutarvi proprio in questo. Il loro sito dalla grafica simpatica ed accattivante per prima cosa recupera la vostra posizione geografica e vi localizza su Google Maps. Dopodichè mostra gli appuntamenti concertistici sul territorio circostante, associando un calendario e linkando poi ad una pagina dedicata all’evento con tutte le informazioni fornite dal soggetto che ha creato la data. Cosa che può fare chiunque, il valore aggiunto di Frestyl infatti è il carattere social, che permette di fare community in base ad artisti o concerti, un pò come succede su LastFm. Al momento il servizio paga la scarsa popolarità, ma le premesse per creare una piattaforma di largo utilizzo, ci sono tutte.

8-bit video revolution

Vi saluto ponendo l’accento su una nuova tendenza che per noi music geek è vera manna dal cielo: la vecchia grafica dei videogames ad 8-bit associata a video musicali. L’eccessivo e nsfw “Truckers Delight di Flair ha collezionato un botto di contatti e fatto il giro del web. Ora arriva la clip di Goldfish “We come together“, che utilizza la stessa tecnica e rilancia. La strada a questo punto è spianata e visto il successo c’è da scommettere che in molti la percorreranno. Chi come me è cresciuto con consolle Atari, Sega e Nintendo, sentitamente ringrazia.

Rocklab.it v5 – Provochiamo Reazioni © 2014 All Rights Reserved

Graphic by F. Stefanini