Posts Tagged 'truce'

Lucio Fulci: l’uomo che ha sconfitto la morte

Lucio Fulci: l’uomo che ha sconfitto la morte

Un regista che ha affrontato i codici della commedia all’italiana rinnovandoli, che ha affrontato il noir con innesti di violenza grafica mai visti prima (“Luca il contrabbandiere” del 1980), E che si è inserito nel filone dei thriller cosiddetti animaleschi (lucertole, gatti, uccelli, paperini) rivoluzionandolo dall’interno. In due parole: Lucio Fulci.

Nirvana – In Utero

Nirvana – In Utero

A tanti anni dalla morte di Kurt Cobain, lasciate sugli scaffali improbabili greatest hits e i diari segreti pubblicati (ennesima violazione per mano di Courtney) e riscoprite questo disco sotto una nuova luce, lasciando che sia lui, il Kurt-uomo a narrarvi le sue e le vostre paure.

Napster sta tornando

Napster sta tornando

Napster, la piattaforma di file-sharing salita alla ribalta negli anni novanta, sta tornando. Questa volta come servizio streaming. Rhapsody, che ha acquisito Napster nel 2012, ha recentemente annunciato il rebranding come “Napster”, nel tentativo di capitalizzare speculando sulla nomea della creatura di Shawn Fanning.

The Stooges – Fun House

The Stooges – Fun House

I riff di Ron Asheton e il cantato a tratti animalesco di Iggy Stooge sono un gran bell’esempio di Proto-Punk, e gli Stooges possono, con ogni probabilità, vantarsi di essere la band più sfrontata, cattiva e irriverente dell’intera scena musicale.

Pearl Jam – Ten

Pearl Jam – Ten

Siamo in piena deflagrazione Grunge, ma questo disco distrugge ogni tentativo di standardizzazione. La furia di “Even Flow”, “Why Go”, “Porch”, “Deep”, si combina abilmente alle melodia dei suoi refrain avvelenati e adrenalinici a tal punto da far scoppiare le vene.

Afterhours – Folfiri o Folfox

Afterhours – Folfiri o Folfox

“Folfiri o “Folfox” è un disco monumentale, e tuttavia una statua di minor attrazione turistica, nella città storica degli Afterhours. Non per questo, un’opera meno affascinante. Un disco che prova a rialzare la posta, senza sbancare, ma perdendo per un soffio (comunque vitale) la rinascita che c’era in palio.

108 – Threefold Misery

108 – Threefold Misery

Una macina che tritura tutto quello che trova sul proprio cammino, ma senza disprezzo. Che affronta in maniera diretta tematiche che vanno dalla politica all’etica, emotive ed intellettuali, proprio come Arjuna affronta i propri cari sul campo di battaglia nella Bhagavad Gita. Il disco Hardcore più brutalmente ispirato uscito nei novanta, forse il migliore.