Posts Tagged 'truce'

Propagandhi – Victory Lap

Propagandhi – Victory Lap

Victory Lap rappresenta il culmine di una progressione logica che è maturata nelle opere della band fin dai primi anni ’90. Non esiste un pezzo sopra un altro, ma un percorso unico suddiviso in episodi. Del resto non è più il compito dei Propagandhi quello di rappresentare la coscienza morale della scena punk: per una volta, sono solo parte di essa.

Living Colour – Shade

Living Colour – Shade

Le lancette del tempo si sono fermate. I Living Colour ripristinano lo spirito giovanile e scanzonato del debut “Vivid”, murandolo col suono metallizzato e maturo del grandioso monolite “Stain”. I nostri non si complicano la vita – l’assenza pressoché totale delle ‘progressioni sperimentali’ di “Time’s up” – sparando veloce ed alto mediante tredici pezzi pieni di forza, energia: un vero tripudio ritmico, d’ironia e umiltà.

Marrano – Gioventù Spaccata

Marrano – Gioventù Spaccata

Togliamoci subito il dente, ché il parallelo con la band dei fratelli Ferrari (Verdena) arriverà puntuale come una sentenza: forse anche giustamente, vista l’egemonia sul Grunge (?) italiano conquistata meritatamente nel tempo dal gruppo bergamasco. Insomma, l’opera prima dei Marrano si abbevera sicuramente alla fonte di certi approcci consolidati in un Requiem, sottolineati da esclamazioni per una maturità ottenuta (Wow!), lasciando al contempo che i riferimenti portanti puntino altrove. 

Motorpsycho – The Tower

Motorpsycho – The Tower

“The Tower” ostenta ben oltre il semplice patchwork delle parti. È espressione di maturità, che si riassume nella capacità della band di gestire la materia rock (tutta). Sapere ascoltare la musica prima ancora che suonarla o produrla. Maestri.