Posts Tagged 'truce'

Queens Of The Stone Age: titolo e copertina del nuovo album?

Queens Of The Stone Age: titolo e copertina del nuovo album?

Non è un segreto che i Queens of the Stone Age abbiano un nuovo album in arrivo. Ed oggi, Josh Homme e co. hanno alimentato ulteriormente la frenetica attesa pubblicando la criptica immagine di qualcosa chiamato: “Coming Twenty Five”: che dovrebbe essere il titolo del lungo atteso follow-up di “… Like Clockwork”, non è chiaro. E del resto ogni richiesta di spiegazione é stata rifiutata, stiamo a vedere.

Oro(di)scopo: i migliori 12 dischi di Marzo 2017

Oro(di)scopo: i migliori 12 dischi di Marzo 2017

L’Orodiscopo parla di te: sono una serie di segni “zodiacali” che riguardano i tuoi ascolti. Ogni segno infatti definisce una particolare tipologia di ascolti musicali, o di atteggiamento nei confronti della musica: a te scoprire quello, o quelli che ti sono più affini! Guarda le schede per cominciare a orientarti.

Fast Animals and Slow Kids @ Monk Club (Roma) – 25 marzo 2017

Fast Animals and Slow Kids @ Monk Club (Roma) – 25 marzo 2017

Sul palco i Fast Animals and Slow Kids sono una macchina da guerra e questo nonostante la loro giovane età. Chitarra (anche due quando Aimone imbraccia lo strumento), basso e batteria si fondono in maniera perfetta. In tutto 19 canzoni (compresi tre encore) di cui la metà dall’ultimo lavoro “Forse non è la felicità” e le altre equamente distribuite tra “Hybris” del 2013 ed “Alaska” del 2014. Il loro ultimo disco, presenta una resa “live” sorprendente, fondendosi con i brani storici della band di Perugia: con particolare riferimento ad “Asteroide” e “Giorni di gloria”, completamente trasformate rispetto alla loro versione di studio.

Endrigo – Ossa Rotte, Occhi Rossi

Endrigo – Ossa Rotte, Occhi Rossi

Tematicamente, il disco ruota quasi tutto intorno alla difficoltà di tenere in vita un sogno (che poi è il sogno dello stare insieme, del costruire qualcosa insieme) in un mondo spietato e ingrigito. Musicalmente, forse, ci troviamo di fronte a dei Punkreas, o Shandon, finalmente liberati dalle catene dello ska-reggae.

Mastodon – Emperor of Sand

Mastodon – Emperor of Sand

“Se tu, o una persona che conosci, hai mai ricevuto una diagnosi di malattia terminale, il primo pensiero va al tempo. Inevitabilmente ti chiedi: quanto tempo mi rimane?”. La riflessione, a cuore aperto, è del batterista dei Mastodon Brann Dailor che, andando a spulciare tra le piaghe del nuovo mostro “Emperor Of Sand”, sembra essere il leitmotiv di tutto il nuovo lavoro. Un concept incentrato sulle vicende di un uomo condannato a morte da un potente Re del deserto, che deve redimersi attraverso una serie di prove. Corsa conto il tempo, dunque, prima che sopraggiunga la morte. Che puntualmente arriva, impietosa e implacabile, lasciando però trapelare qualcosa di importante da ricercare nelle nuove prospettive di un ‘viaggio’ positivo e inaspettato. Una ‘vita’ diversa, leggera e leggiadra, dopo la morte.

Doctor Cyclops – Local Dogs

Doctor Cyclops – Local Dogs

E bravi i nostri metallari di Pavia: Christian Draghi (chitarra e voce), Francesco Filippini (Basso) e Alessandro Dallera (batteria). Dopo due dischi molto apprezzati, soprattutto all’estero: “Borgofondo” del 2012 e “Oscuropasso” del 2014, con “Local Dogs” realizzano una vera pietra miliare dell’Heavy nostrano.

Pharmakon – Contact

Pharmakon – Contact

Il corpo, la pelle, il sangue sono elementi con cui Pharmakon si scontra da lungo tempo ormai, anche se da prospettive differenti. Con il suo nuovo lavoro, l’artista newyorkese riprende in mano quanto lasciato aperto, posizionandosi lì dove ancora non era arrivata.