All posts by Guido Villa

Alice in Chains – Facelift

Alice in Chains – Facelift

Nati alla fine degli anni ottanta come combo devoto all’istrionismo street-metal allora dilagante, gli Alice in Chains – ancora noti sotto la sigla Diamond Lie –, dopo qualche anno passato ad affinare il suono tra prove e concerti vari, verranno subito messi sotto contratto dalla Columbia che garantirà loro il disco di debutto: ‘Facelift’ appunto.

Placebo – Placebo

Due anni dopo la dipartita di Kurt Cobain da questo secolo, sono i Placebo a smistare un po’ di sano

Matmata – In Attesa del Cielo

I Matmata sono “marciti”. Proprio così, come conseguenza inevitabile per la povera mela matura che il fattore dimentica di raccogliere,

Napalm Death – Scum

Qualcuno ha mai pensato che l’hardcore britannico degli 80’s sia stato quanto di piu’ iconoclasta e irriverente la corona abbia

Firebird – N.3

Se dovessi fare il nome di un gruppo che abbia racchiuso in sé personalità tali da apportare singolarmente, nelle varie

White Zombie – La Sexorcisto

Accade che, complice un certo languore di “minestrone stilistico” indotto dai fremiti piu’ o meno underground datati primi anni novanta,

Pelican – March into the Sea EP

Coinvolgente epopea in poco più di venti minuti. Viaggio immaginario che condensa ed amalgama iniziali bordate intrise di inquietudine ad

Mastodon – Blood Mountain

Se conoscete i Mastodon anche solo un poco, sapete bene che perdere la propria obiettivita’ di fronte alla loro discografia

Sunn 0))) – Black One

Gemito demoniaco: insostenibile e a più riprese. Vuota oscurità che si fa vessillo per un booklet pregno di pagine nero